rotate-mobile
social Sassuolo

Emma, l'insegnante che porta storia e filosofia su Youtube: il progetto "Tutta un'altra storia"

Con aneddoti, curiosità e rimandi all'attualità, la prof. Emma Nanetti dell'I.I.S. Volta di Sassuolo racconta su Youtube i grandi personaggi e i grandi avvenimenti della storia

Semplici ma efficaci grafiche, curiosità, rimandi e collegamenti con l'attualità - così Emma Nanetti, insegnante di storia e filosofia 34enne presso l'I.I.S. Alessandro Volta di Sassuolo, realizza e pubblica su Youtube brevi video esplicativi di storia e filosofia, video-pillole per rendere più accessibili ai suoi studenti (e non solo) i grandi personaggi e i grandi avvenimenti della storia.

Nel canale Youtube, chiamato Tutta un'altra storia e aperto a fine ottobre, ecco che la rivoluzione francese, le grandi leggi della storia o i grandi filosofi come Pascal e Bacone, sono raccontati dall'insegnante con un linguaggio nuovo, con un approccio che si discosta dalle classiche metodologie d'insegnamento scolastiche. 

"L'anno scorso - ci racconta - durante una lezione di filosofia ad una mia classe del triennio, erano presenti in aula anche due studenti dell'Istituto Tecnico, dunque che non hanno filosofia tra le materie d'indirizzo. Per rendere più accessibile anche a loro la materia ho realizzato la lezione in modo che potessero seguirla con più facilità, utilizzando riferimenti alla scienza, aneddoti o cose buffe. La lezione è piaciuta molto anche agli altri studenti, tanto che mi hanno chiesto di continuare a far lezione in questo modo. Da lì, ho deciso di aprire il canale Youtube".

Gli argomenti del programma scolastico che Emma affronta su Youtube nascono sempre da un confronto, da un dibattito con gli studenti, da una riflessione sulla loro esperienza di vita e quotidianità: cos'è l'amore platonico? Lo avete mai provato? Fede e ragione, si deve seguire il cervello o il cuore? Vi è mai capitato?

Oppure, dall'attualità:

"Tante volte tra i banchi di scuola si tende a fare quella che chiamo "ingegneria della filosofia", ovvero imparare a memoria dialoghi, date e nozioni. Non penso sia utile: ogni volta che studiamo un autore dobbiamo domandarci a cosa ci può servire nella vita di tutti i giorni. Lo stesso discorso vale per la Storia. A febbraio, ad esempio, è scoppiata la guerra tra Russia e Ucraina e quando al telegiornale si sentono certe cose, i ragazzi sono i primi ad essere angosciati, a voler sapere cosa succede e a cercare di capire qualcosa che non si spiega. Come? Attraverso la storia".

Emma dunque sospende temporaneamente il programma di storia e si aggancia all'attualità. Ripercorrono insieme il medioevo russo e i popoli di quei territori che ora chiamiamo Ucraina e Russia. Lo fa con un linguaggio conciso, senza troppe date da ricordare a memoria, sia in classe che su Tutta un'altra storia.

Una delle puntate più recenti pubblicate sul canale, ad esempio, è incentrata sulla vita di Blaise Pascal, secondo Emma "il filosofo più nerd" che studieranno durante l'anno. Parte dalle curiosità: il Teorema di Pascal, la legge di Pascal, l'unità di misura Pa, sono tutti elementi che prendono il nome dal filosofo francese. Poi vira sugli aneddoti e racconta della Pascalina, l'antenata della nostra calcolatrice (e dei computer) inventata proprio da Blaise Pascal. Racconta della malattia giovanile, del suo avvicinamento alla religione e di come rimase orfano di madre sin dalla giovane età. Si sofferma sulla persona che era, sui sentimenti e i dilemmi interiori che infuocavano la sua giovane mente, non solo sulle leggi, sugli aspetti teorici per il quale è comunemente studiato.

VIDEO SU PASCAL

I video hanno alcune centinaia di visualizzazioni, sono apprezzati dagli studenti, circa una cinquantina, delle classi che segue ma non solo. Anche i colleghi supportano l'iniziativa di Emma, un progetto che riesce ad avvicinare i ragazzi alle materie umanistiche.

"La risposta dei ragazzi è molto positiva. Si dice di loro che siano sempre attaccati ai cellulari, senza interessi... Non è vero: hanno un mondo dentro. Non mi è mai capitato di avere una classe a cui non fregava nulla di quello che proponevo".

Insieme alla Fondazione San Carlo, Emma organizza su tutta la provincia modenese anche laboratori di filosofia per bambini. Realizza video Youtube anche per loro, il progetto si chiama Filosofare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emma, l'insegnante che porta storia e filosofia su Youtube: il progetto "Tutta un'altra storia"

ModenaToday è in caricamento