Martedì, 15 Giugno 2021
social

#LiveLaughLearnItaly, l'hashtag di IWA Modena per raccontare le sfide quotidiane del linguaggio

Ecco che al posto di “mescolare il risotto” capita di “stirare il risotto” (dall’inglese, to stir = mescolare) oppure alla richiesta di uno spazzolino da denti un ospite di un membro IWA viene prontamente munito di una scopa. Questi alcuni tra gli episodi raccolti con l'hashtag #LiveLaughLearnItaly da IWA Modena

Si chiama #LiveLaughLearnItaly ed è l’hashtag lanciato sui canali social dall’associazione IWA Modena (International Women Association) unito a racconti, esperienze ed episodi divertenti, principalmente inerenti all’uso improprio di parole o pronunce della lingua italiana, nati da incomprensioni avvenute durante interazioni sociali tra membri dell’associazione e cittadini modenesi. Un esempio? Ecco che al posto di “mescolare il risotto” capita di “stirare il risotto” (dall’inglese, to stir = mescolare) oppure alla richiesta di uno spazzolino da denti un ospite di un membro IWA viene prontamente munito di una scopa.

Ma chi è IWA? Chi sono le persone che fanno parte dell’associazione?

IWA Modena è un’associazione no-profit sociale e culturale costituita da 93 membri e gestita su base volontaria. Comprende donne dalla mentalità internazionale provenienti da 25 paesi diversi  e che, per motivi lavorativi, professionali o famigliari, hanno scelto di trasferirsi a Modena e provincia.  Fanno parte dell'associaizione anche donne italiane, circa il 25% del totale, che dopo
aver vissuto esperienze all'estero desiderano rimanere in contatto con un ambiente internazionale.
Fondata nel 2014 da Simone Zaminer con la missione di supportare donne dalla provenienza internazionale a connettersi tra loro ed a inserirsi in Modena, attualmente IWA consta di 93 membri accomunati dal desiderio e dalla necessità di partecipare attivamente alla vita sociale modenese, interagendo con un tessuto sociale all’epoca non ancora propriamente abituato e strutturalmente funzionale ad accogliere e accompagnare stranieri in un percorso di inserimento e integrazione nella
società.
IWA Modena organizza iniziative che danno ai suoi membri l’opportunità di avere una migliore integrazione sociale nella nuova comunità, empowerment e l’occasione di creare legami con la nuova comunità di Modena: aperitivi, cene, corsi, business coffee, attività culturali e non solo; IWA è anche luogo di scambio d’informazioni, d’idee, di ricette, di chiacchiere, di conforto, è uno spazio di condivisione, di conoscenza e riconoscenza, di supporto e d’amicizia creati spontaneamente 7 anni fa e divenuti fondamenta di una solida realtà del territorio.
La rubrica #LiveLaughLearnItaly affonda le sue radici in questi particolari sentimenti, ramificandosi nelle sfide quotidiane di chi si appresta ad imparare una nuova lingua “sul campo”, nel cuore della comunità e del tessuto sociale del paese d’adozione: Modena. La lingua. Uno tra i primi scogli da oltrepassare, da travolgere rischiando inevitabilmente di inciampare, di sbagliare, ma certi e consapevoli dell’esistenza di un appiglio, di una rete di salvataggio: un’esperienza individuale d’errore, di uso improprio di una parola o di una pronuncia d’italiano che, se condivisa, si trasforma in esperienza di bounding, d’immedesimazione collettiva e ricondivisibile; un sentimento di sconforto o frustrazione che, se raccontato, si trasforma in momento conviviale di risate in compagnia, in sentimento “di gruppo” che porta a farsi due risate insieme.

Ecco alcuni esempi, presenti sulla pagina Facebook di IWA Modena, affiancati da una traduzione:

FB_IMG_1620840699111-2

Sono orgogliosa di dire che il mio macellaio di fiducia attaccò alla parete del suo negozio un poster raffigurante i nomi delle parti e dei pezzi di carne d’animale poichè stava diventando troppo complicato e imbarazzante per me mostrargli indicando sul mio corpo le parti corrispondenti che volevo acquistare ma delle quali non sapevo il nome”

FB_IMG_1620840293112-2

Mentre mi preparavo per ottenere la patente di guida italiana, andai qualche volta ai corsi di preparazione teorica per l’esame. Un giorno l’istruttore mi chiese di leggere ad alta voce un paragrafo del libro di teoria. Una frase conteneva la parola “fanciullo”, sinonimo della parola “bambino” che non avevo mai sentito. Ero così nervosa mentre pronunciavo questa parola nuova che dissi “fancullo” invece di fanciullo. L’intera classe scoppiò in fragorose risate e così anche io, ma da quel giorno non dimenticherò mai quella parola!!”

#LiveLaughLearnItaly è solamente una tra le diverse rubriche e attività nate spontaneamente dal confronto dei membri di IWA Modena: Renovation”, rubrica utile per scambiarsi informazioni ed esperienze d’acquisto di immobili o ristrutturazioni, “amanti del cibo”, per scambiarsi ricette tipiche della gastronomia del paese di provenienza e modenesi, aperitivi e coffee break online o, novità, una rubrica incentrata sul dialetto modenese, nata dalla voglia di entrare sempre più in contatto ed avvicinarsi ulteriormente alla cultura, alla storia e alle tradizioni locali di Modena.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

#LiveLaughLearnItaly, l'hashtag di IWA Modena per raccontare le sfide quotidiane del linguaggio

ModenaToday è in caricamento