menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I 5 laghi più belli dell'Appennino Modenese

Una guida ai laghi più belli dell'Appennino Modenese, per conoscerne i percorsi, le storie e le curiosità

Lago Baccio 

Un chilometro a piedi dal Lago Santo si può raggiungere facilmente il Lago Baccio, che nei suoi 1550 metri di altezza, si tratta di una conca naturale dall'alto valore ambientale. La zona è più "selvaggia" di quella del tranquillo Lago Santo, tanto che consigliamo ai turisti di fare provviste presso il rifugio Vittoria, perché una volta giunti al Baccio sarete immersi completamente nella natura. Per chi volesse esercitarsi nella camminata è consigliato il percorso lungo il fiume uscente dal Baccio, cioè il Rio Baccio, che vi condurra presso la frazione Tagliole a soli 7 km di distanza.

Lago Santo

Santo è forse il più famoso lago nel modenese ed è tutto merito della sua vista spettacolare. E' infatti incastonato tra le montagne dell'Appenino e sulle sue acque si specchia il Monte Giovo con i suoi 2.000 metri di altezza, distante alcuni chilometri da Pievepelago. Oltre al pic-nic c'è la possibilità di usufruire dei servizi del Rifugio Vittoria. Per gli amanti delle escursioni il CAI ne ha previste diverse che partono dalle valli del Giovo e del Rondinaio. La leggenda vuole che al suo posto ci fosse un sasso rimosso da un gigante. 

Lago Scaffaiolo

Pochi conoscono il Lago Scaffaiolo situato ai confini del comune di Fanano tra la Provincia di Modena e quella di Pistoia. E' dal 1700 che gli esperti lo studiano, infatti a differenza degli altri laghi della zona non ha origine glaciale, bensì nasce da un'alterazione chimica e fisica. Luogo perfetto per gli escursionisti, infatti da lì passa il Sentiero Italia, che percorre la dorsale appenninica fino alle Alpi. Da lì si potrà raggiungere facilmente i luoghi della seconda guerra mondiale, in quella che un tempo era la Linea Gotica, o ricordare la sua citazione da parte del celebre Giovanni Boccaccio.

Lago della Ninfa

Si situa ai piedi del Monte Cimone a 1.500 metri di altitudine nel comune di Sestola. Famoso in inverno come località sciistica, ma è in estate che riesce meglio a trasmettere la sua armoniosità. Oltre alle escursioni è perfetto per i bambini che avranno a disposizione un baby park a pagamento fornito di giochi gonfiabili. 

Lago Turchino

Il valore aggiunto del Lago Turchino è il fatto che da qualsiasi località partite per raggiungerlo non sarà mai una cittadina, a meno che non volete farsi 7,8 km dalla frazione Tagliole o peggio 14 km da Pievepelago. Infatti si trova a solo mezzo chilometri da Lago Torbino e a pochi chilometri dal Monte Rondinaio, Lago Baccio, Lago Santo e Monte Giovo. In questa zona si respira la vera natura, quella immersa nell'avventuroso nulla e circondato dal solo verde. Nei suoi soli 30 metri di diametro, il Turchino regala ai turisti una panoramica mozzafiato e soprattutto la possibilità di accedere a numerosi percorsi CAI. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ufficiale, l'Emilia-Romagna torna in zona arancione da lunedì

Attualità

Zona arancione, cosa cambia da lunedì 12 aprile a Modena

Attualità

Focolaio covid all'Ospedale di Sassuolo, positivi 15 pazienti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento