rotate-mobile
Sabato, 24 Settembre 2022
social

Nasce Lavanda di Modena®, la nuova sfida della famiglia Malpighi

Non solo uva e aceto balsamico tradizionale, la famiglia Malpighi della storica azienda Tenuta del Cigno ha depositato il marchio 'Lavanda di Modena®' e aperto un personale e-shop con prodotti derivati

Non siamo tra le viola distese di lavanda della Provenza francese, ma tra quelle dell'azienda agricola modenese Tenuta del Cigno, realtà imprenditoriale fondata nel 1975 dalla famiglia Malpighi, che nel 2020 ha deciso di depositare il marchio 'Lavanda di Modena®' e dare il via alla vendita, tramite il personale e-shop, del caratteristico fiore viola.

“Abbiamo colto la sfida della Lavanda - sottolinea Massimo Malpighi, presidente della storica acetaia di famiglia che ha dato vita al brand “Lavanda di Modena®” – nel 2020, quando abbiamo depositato il marchio, iniziando la coltivazione nel nostro Lavandeto che si estende per quattro ettari. Si tratta di una Lavanda Vera, detta anche Lavanda Officinale, che ha tantissime proprietà curative e già i nostri nonni la utilizzavano come battericida e come detergente, oltre che come tarmicida naturale. La coltivazione della lavanda predilige zone collinari con terreno arido, una buona esposizione al sole: vederla fiorire offre uno spettacolo davvero meraviglioso, che coinvolge tutti i sensi. Proprio come l’Aceto. Ritorna, come nell’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP che produciamo dal 1850, il tema della passione, della tradizione di famiglia, della natura, delle materie prime genuine e dei sapori e aromi che ci consegnano delle vere e proprie eccellenze. Perché la natura, come sosteneva Aristotele, non fa mai nulla di inutile”.

La Lavanda di Modena della Tenuta del Cigno è utilizzata per creare prodotti naturali - acquistabili nell'apposita sezione del sito web - come cosmetici biologici e ipoallergenici a base di Lavanda e miele biologico alla Lavanda di Modena, ma anche aceti e condimenti a base di mosto cotto ottenuto dalle Uve Lambrusco di Modena, Trebbiano di Spagna e Trebbiano di Modena, erbe aromatiche e piante erbacee, succo di melograno e nocino.

L’azienda agricola possiede inoltre arnie di api per la produzione di miele biologico, un orto alla francese dedicato alla coltivazione di piante ornamentali e commestibili, piante per la coltivazione della senape, alberi di melograno e noci, erbe aromatiche.

Vigneti e lavandeti: le visite guidate alla Tenuta del Cigno

Presso l’azienda agricola oggi abitata anche da pregiati Cigni neri e Cigni bianchi selvatici sono aperte le prenotazioni delle visite guidate gratuite per vivere l'esperienza di un educational immerso nella natura dei lavandeti e dei vigneti, al termine del quale è possibile scoprire anche lo spazio “Caveau”. Il Caveau accoglie le oltre 3 mila botti di proprietà della famiglia Malpighi, dove matura lentamente l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP per acquisire una perfetta sublimazione di profumi e aromi.

Per informazioni sull'azienda agricola e/o per prenotare una visita guidata: tour@acetaiamalpighi.it, tel. 059 467725

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce Lavanda di Modena®, la nuova sfida della famiglia Malpighi

ModenaToday è in caricamento