social

Leggere libri da casa è possibile grazie alla Biblioteca Digitale dell'Emilia-Romagna

Se la tua passione è la lettura ma in casa hai già letto tutti i libri a disposizione hai la possibilità di scoprire migliaia e migliaia di letture grazie alla Biblioteca Digitale dell'Emilia-Romagna

Leggere un buon libro è sempre un ottimo modo per passare il proprio tempo, tuttavia se non si hanno libri in casa cosa si può leggere? Molti non lo sanno ma sono disponibili online migliaia e migliaia di libri. Infatti, grazie al servizio EmiLib, la Regione Emilia-Romagna ha messo a disposizione la Biblioteca Digitale. In questi giorni di chiusura delle biblioteche a seguito del Decreto del Governo per la prevensione della diffusione dol COVID-19, approfitta di EmiLib - Emilia Digital Library, il nuovo servizio gratuito di prestito di ebook delle province di Bologna, Modena, Reggio Emilia, Ferrara, Parma e Piacenza!

ACCEDI ALLA BIBLIOTECA DIGITALE

Come funziona

Puoi andare sulla pagina web dedicata (www.emilib.it), oppure puoi lanciare la tua ricerca in BiblioMo e trovare gli ebook di Emilib nei risultati, pronti da scaricare o prenotare! Il servizio è gratuito, e per accedere a EmiLib è necessario essere iscritti in almeno una biblioteca del territorio della provincia di Modena; puoi usare le stesse credenziali che usi per l'accesso a BiblioMo.

Come iscriversi

Se non hai mai fatto l'accesso a BiblioMo, devi selezionare dal menu Ente il valore "Provincia di Modena - BiblioMo" e inserire come username il codice che trovi sulla tua tessera della biblioteca e come password la tua data di nascita in formato gg/mm/aaaa compresi gli slash.

Altre iniziative:

Vogliamo segnalarvi altre due iniziative interessanti per chi ama leggere e ama i libri. La prima è di carattere nazionale ovvero il progetto audiolibro "Ad Alta Voce" e la seconda sono le maratone di lettura organizzate da ERT "Emilia-Romagna Teatro" con "Io Leggo a Casa".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Leggere libri da casa è possibile grazie alla Biblioteca Digitale dell'Emilia-Romagna

ModenaToday è in caricamento