rotate-mobile
social

Giornata mondiale dei musei: eccone 6 poco conosciuti della provincia modenese

Cosa accomuna mummie, auto d'epoca, essenze d'aceto balsamico e borlenghi? Sono tutti protagonisti di musei sparsi per la provincia di Modena visitabili (anche e soprattutto) durante la giornata internazionale dei musei del 18 maggio

Museo della ceramica di Fiorano modenese

Aperto dal 1996 all'interno del castello di Spezzano, il Museo della ceramica documenta la millenaria vocazione di questo territorio per la lavorazione dell'argilla. E' un museo tecnologico suddiviso in diverse sale, allestite con reperti originali, ricostruzioni di fornaci e strumenti per la lavorazione della ceramica, oltre che pannelli esplicativi sulle tecniche di lavorazione. In particolare si possono visitare le seguenti collezioni:

  • sezione storica, illustra la storia millenaria della produzione della ceramica
  • sala contemporanea, esplica la nascita e lo sviluppo dell’industrializzazione e i primi passi della meccanizzazione
  • sezione attuale e raccolta contemporanea, collezione di opere d’arte ceramica, ceramiche d’architettura, oggetti di design, artigianato, ceramiche con un alto indice di innovazione tecnologica e funzionale
  • Sezione Manodopera, 300 mq di allestimento multimediale dedicato agli uomini e alle donne che hanno fatto la ceramica nel distretto modenese
  • Seccoumidofuoco, raccolta di 18 opere fotografiche dell'artista Paola De Pietri, esito del reportage fotografico negli stabilimenti ceramici del distretto, 
  • Collezione Olivieri, mostra una raccolta di targhe ceramiche devozionali dedicate a Sant’Antonio Abate, il "santo delle stalle", e racconta l’utilizzo quotidiano e religioso della ceramica. 

Il centro museale della ceramica di Fiorano modenese comprende il museo della ceramica, la raccolta contemporanea del museo della ceramica e il laboratorio della ceramica.

Per informazioni e contatti visitare il sito web dedicato 

Museo dell'auto storica Stanguellini

Ubicato a Modena al civico 756 di Via Emilia Est, il Museo Stanguellini accoglie dal 1996 i visitatori appassionati alla storia dell'automobilistica modenese e di uno tra i suoi protagonisti.

Aperto per volontà di Francesco Stanguellini, figlio di Vittorio, fondatore dell'attività, il museo dell'auto storico Stanguellini espone oltre una trentina di auto tra vetture da corsa e coupè sportive. Sono presenti, oltre ad una collezione tematica di veicoli e "pezzi unici" prodotti e modificati dai primi del 900, numerosi attrezzi utilizzati per la realizzazione e la messa a punto delle auto. Ma anche motori, accessori, fotografie, riviste e materiale pubblicitario, targhe e diplomi di prestigio, pezzi di motore storici che ripercorrono un'intera epoca.

Il museo Stanguellini è visitabile solo su appuntamento ed esclusivamente con visita guidata dal lunedì al venerdì tra le 9.30 e le 13.00 e tra le 14.30 e le 18.30.

Per maggiori informazioni visitare il sito web dedicato

Museo della bilancia di Campogalliano

Il Museo della Bilancia nasce dalla volontà del Comune di Campogalliano di far sorgere, su un territorio che fin dal lontano 1860 produce bilance, un museo dedicato allo strumento simbolo di giustizia umana e divina.

Riconosciuto "Museo di Qualità" nel 2009, ad oggi il Museo ospita una ricca biblioteca specializzata oltre a raccogliere oltre 6000 reperti (provenienti anche da donazioni di Enti e privati) tra strumenti per pesare, documenti, stampe e riproduzioni fotografiche e 1253 numeri di inventario tra bilance di vario genere, pesi (anche monetari) e pesiere, misure lineari e misure di capacità sia per aridi che per liquidi. Di notevole interesse le installazioni digitali, tra le quali una in particolare che - accompagnata da una poltroncina rossa in cui potersi sedere - riproduce il peso che una persona avrebbe sulla Luna, sulla Terra e su Giove.

Il museo si trova in via Garibaldi 34/a a Campogalliano (MO)

Per maggiori informazioni visitare il sito web dedicato

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata mondiale dei musei: eccone 6 poco conosciuti della provincia modenese

ModenaToday è in caricamento