Lunedì, 17 Maggio 2021
social

Il Muro di Lavacchio torna a splendere. Ecco le 16 nuove opere degli artisti vincitori

Ecco i nomi degli artisti vincitori dell'edizione "Biennale d'Arte sul Muro di Lavacchio" e le foto delle opere

Attraverso colori, dipinti e sculture l’arte s’insinua tra le crepe del vecchio muro di Lavacchio e il paese torna a splendere.
Sono di fatto passati 40 anni da quando, negli anni ‘80, il piccolo borgo tardo-romanico abbarbicato sui monti di Pavullo vide la realizzazione di iconiche opere di pittura, scultura e mosaico di artisti nazionali ed internazionali coordinati da Anna Minardo, scultrice ed artista eclettica. Opere a cielo aperto, parte integrante di case, strade, muri ma anche del paesaggio naturalistico circostante.
Oggi l’essenza artistica di Lavacchio è rinvigorita dalle 16 opere di pittura vincitrici della prima edizione de “Biennale d’Arte sui Muri di Lavacchio” collocate finalmente sul famoso e rivisitato muro cittadino.
Le opere, realizzate con stili differenti, dalla grafica più astratta all’iperrealismo, raccontano il passato e il presente dell’Appenino rendendo omaggio alla bellezza del territorio modenese. E quale modo migliore di rispondere alla bellezza se non aggiungendo altrettanta bellezza? 
All’ardua impresa ci hanno pensato i seguenti artisti: Giulia Tubertini, Gianluca Biondi, Letizia Ballotti, Giuseppe Ricci, Mattia Scappini, Adriano Bortolani, Emma Panini, Giacomo Ferrari e Patrick Uguzzoni, Alice Prinzis, Eric Marcheselli , Luca Speranza, Antonia Zotti, Tommaso Giusti, Cristina Di Paola, Lorenzo Mesini e Martina Mammi. 
Il nuovissimo Muro di Lavacchio verrà ufficialmente inaugurato nell’estate 2021.
Inoltre, da marzo 2021 prenderà il via anche la Biennale di Poesia “Sui Muri di Lavacchio”, evento inserito nel ricco cartellone del Poesia Festival. Pavullo nel Frignano avvia così un progetto di rete con l’Unione Terre di Castelli partecipando alla prestigiosa rassegna. La Biennale prevederà, come per i dipinti di Lavacchio, la selezione di 16 autori invitati a realizzare composizioni poetiche che verranno collocate accanto alle opere di pittura. Pittura e Poesia accompagneranno il visitatore in una sorta di Museo en plein air diffuso che prende vita a Lavacchio, ma che intende coinvolgere altre frazioni del territorio pavullese.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Muro di Lavacchio torna a splendere. Ecco le 16 nuove opere degli artisti vincitori

ModenaToday è in caricamento