social

Giovani voci | Ostap, musicista ucraino che inebria di leggerezza il centro di Modena

Originario di Lviv e residente a Serramazzoni, il giovane violinista si esibisce puntualmente nei pressi del Duomo di Modena durante le ore mattutine

Dalle lande nord-occidentali d’Ucraina alle piazze e viuzze del centro storico di Modena, passando per i declivi dell’Appennino tosco-emiliano. Questa è la lunga strada, l’invisibile corda tesa tra più paesi percorsa da Ostap, giovane musicista 27enne di Lviv (Leopoli), insieme alle vibranti note del suo violino.

Difficile, passeggiando nei dintorni del Duomo tra le 10 e le 13 di mattina, non notarne la maestria: tra note e melodie sprigionate da un semplice “sfregar di corde”, Ostap è capace di avvolgere in un’atmosfera d’armonia e leggerezza la bellezza senza tempo di Piazza Grande, dominata dall’eterna cattedrale e dalla torre campanaria simbolo della nostra città. “Don’t stop me now” dei Queen, “Save your tears” di The Weeknd, il repertorio del giovane violinista è vario e spazia tra differenti generali musicali, le quali canzoni sono spesso accompagnate da arrangiamenti riprodotti da una piccola cassa bluetooth.

Appassionato di musica sin dalla tenera età, Ostap suona il violino da vent'anni. Attualmente vive a Serramazzoni e, con l’arrivo della primavera e dell’agognata “zona gialla”, tornerà ad esibirsi e ad inebriare di leggerezza e melodie le vie del centro storico di Modena.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovani voci | Ostap, musicista ucraino che inebria di leggerezza il centro di Modena

ModenaToday è in caricamento