A piedi per 420 KM, l'impresa di un fananese sulle orme di S. Antonio

Riccardo Turchi, 41enne di Fanano:"Dedico questo traguardo alla mia famiglia, che sta attraversando un momento particolare, e ai tanti che mi hanno seguito o che ho incontrato durante questa avventura"

A piedi, in solitaria per 420 kilometri sul cammino di S. Antonio. E’ la straordinaria impresa portata a termine il 29 settembre da Riccardo Turchi, 41 anni falegname e restauratore di Fanano, donatore e volontario attivo della sede Avis di Modena.

Stivali allacciati e zaino in spalla, Riccardo è partito da Camposampiero, un paesino nei dintorni di Padova, e in 13 giorni di cammino ha raggiunto il santuario francescano de La Verna, in provincia di Arezzo. Lungo il percorso cruciale è stato il contatto tra Riccardo e la natura circostante: gli antichi borghi, le vaste pianure, le cime spesso innevate dell’Appennino e non solo: tantissime persone - ricorda Riccardo - hanno arricchito e reso unico il suo lungo cammino, alcuni offrendogli ristoro ed un letto per la notte, altri con semplici chiacchierate e compagnia.  La notevole impresa, però, non è la prima che Riccardo intraprende nella sua vita: già avvezzo alle grandi camminate sulle orme della storia ha al suo attivo circa 4.000 chilometri percorsi sulla via Romea, la via Franchigena, sul cammino di Santiago e sul cammino di S. Francesco. Quest’ultima avventura è nata dal suo spirito indomito, dalla passione per lo sport e la natura e dalla devozione dalla sua famiglia al Santo di Padova.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Dedico questo traguardo alla mia famiglia che sta attraversando un momento particolare e a i tanti che mi hanno seguito o che ho incontrato in questa avventura. Li ho portati simbolicamente con me sul monte fino al santuario, dove ho acceso per tutti una bella candela luminosa”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion e autocisterna si scontrano e prendono fuoco, una vittima in Autosole

  • Accademia Militare, per la prima volta una donna è la più meritevole fra gli Allievi

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Test sierologici gratuiti in farmacia, è necessario prenotare

  • Contagi, 81 nel modenese. Due decessi e due ingressi in Terapia Intensiva

  • Scuole, contagi in altre 21 classi. Cinque finiscono in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento