rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
social

Ecco la ricetta del Montebianco, il dolce di castagne più "scenico" d'autunno-inverno

Un dolce ispirato alla vetta più alta d'Europa, il Montebianco è un dolce composto da una "montagna" di purea di castagne e da una "cima innevata" di panna montata. Vediamo come realizzarlo in pochi semplici passaggi

Originario di Italia e Francia, questo dolce tipico autunnale è conosciuto per l'originarietà della sua forma e per la spiccata presenza scenica. 

Stiamo parlando del Montebianco (o Mont Blanc), un dolce a forma di montagna composto da tante striscioline di purea di castagne "innevate", sulla cima, da ciuffi di panna montata. Realizzarlo è più semplice di quanto la sua elaborata forma possa far intendere: tutto ciò che occorre sono castagne di qualità, zucchero, latte ed estratto di vaniglia per comporre la "montagna" e panna montata, cacao in polvere e scaglie di cioccolato per decorarne a piacimento la sommità.

Vediamo dunque passo a passo ingredienti e procedimento per realizzare un buonissimo Montebianco.

INGREDIENTI - Quantità per 4 persone

  • 500 gr di castagne fresche
  • 250 ml di panna montata
  • 100 gr di zucchero
  •  latte (peso uguale alle castagne lesse e pelate)
  • 1 stecca di vaniglia (oppure 2 cucchiai di estratto di vaniglia)
  • sale q.b.
  • cacao in polvere q.b.
  • scaglie di cioccolato

PROCEDIMENTO 

Per prima cosa, ponete le castagne sotto acqua corrente lavandole per bene. Scolatele, asciugatele e, con l'aiuto di un coltello affilato, intaccatene la buccia con un piccolo taglio.  Versate le castagne appena preparate in una pentola capiente colma d'acqua in ebollizione: la cottura durerà circa 30 minuti e servirà per lessare le castagne che, in seguito, andrete a frullare.

Una volta cotte, scolate le castagne e proseguite sbucciandole una a una con cura (la fase più lunga della preparazione del Montebianco). Ora pesate le castagne sbucciate ottenute e, a seconda del peso (che dovrebbe aggirarsi intorno ai 250/270 gr), aggiungete con esse all'interno di una casseruola 100 gr di zucchero.

*Aggiungete 20 gr in più di zucchero per ogni 100 gr in più di castagne lessate e pelate

Insieme allo zucchero unite i semi della bacca di vaniglia, un pizzico di sale e il latte nella quantità uguale al peso delle castagne lesse. Infine, ponete la casseruola sul fuoco basso e lasciate cuocere sino a che le castagne avranno assorbito il latte (circa 25 minuti) mescolando di tanto in tanto. Spegnete il fuoco e con un minipiper frullate il composto sino ad ottenere una purea di castagne omogenea e priva di grumi, molto densa. Lasciate raffreddare completamente.

Segreti in cucina | Torta di zucca e yogurt con nocciole

Segreti in cucina | 5 consigli pratici per preparare le caldarroste al forno

Ora, la parte divertente: realizzare con l'aiuto di uno schiacciapatate le striscioline di purea di castagne che rendono unico e del tutto particolare il dolce Montebianco.

Adagiate dunque il composto di castagne raffreddato (è importante che non sia ancora caldo) all'interno dello schiacciapatate, comprimete e, su un piatto, lasciate cadere a pioggia le striscioline di composto formando una vera e propria montagna di purea di castagne. 

Ultimo tocco, la panna montata: montate la panna fresca unita allo zucchero a velo, inseritela in una sac a poche munita di beccuccio a scelta (liscio, ondulato e della misura che preferite), e realizzate dei ciuffetti o altrettante striscioline di panna montata che andranno a creare la "neve" del vostro Montebianco. Spolverate - se desiderate - con cacao in polvere e scaglie di cioccolato e servite.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco la ricetta del Montebianco, il dolce di castagne più "scenico" d'autunno-inverno

ModenaToday è in caricamento