menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Ricreagenda2030", al via il contest social per gli studenti

Video, foto, musica e animazioni per reinterpretare gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile. L’iniziativa aperta fino a sabato 8 maggio

Reinterpretare in modo creativo i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 dell’Onu per farli conoscere ai propri coetanei. È la sfida lanciata da “RicreAgenda2030”, il contest dedicato agli studenti delle scuole medie e superiori modenesi collegato al progetto “Modena chiama mondo”, l’itinerario didattico di educazione alla cittadinanza globale realizzato dall’Ufficio progetti europei e relazioni internazionali del Comune di Modena, in collaborazione con Memo, nell’ambito del progetto europeo Shaping fair cities.

Il concorso propone agli studenti di scegliere uno dei 17 obiettivi dell’Agenda 2030, riflettendo in classe su quelli che sentono più vicini a loro o che ritengono più importanti, di interpretarli raccontandoli attraverso video, foto, illustrazioni o animazioni grafiche, musiche o testi e poi di metterli in gara per guadagnare il numero maggiore di “like”.

Gli elaborati, infatti, dovranno essere inviati, insieme a un testo di accompagnamento, all’Ufficio Progetti europei del Comune di Modena entro sabato 8 maggio. Dal 9 maggio tutti i materiali arrivati saranno pubblicati sui canali Social di Europa Modena e a questo punto gli autori dovranno promuoverne la diffusione per ottenere più “mi piace” possibile entro la scadenza del 30 maggio. A vincere il concorso saranno gli autori che ottengono il maggior numero di “voti” e condivisioni in base ai dati ufficiali registrati sui social network.

Tutte le informazioni per partecipare sono pubblicate sul sito del Comune di Modena (www.comune.modena.it) e su quello del progetto Shaping fair cities (www.shapingfaircities.it).

Il progetto Modena chiama mondo è partito nel 2021 in modalità on line, coinvolgendo quasi cinquecento studenti di sette scuole medie e superiori modenesi. Al centro degli itinerari didattici, i diritti umani, l’intercultura e, appunto, l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e la cooperazione internazionale sviluppati attraverso incontri con rappresentanti di associazioni modenesi che operano nel campo della cooperazione internazionale. Per accompagnare l’attività didattica, l’Ufficio Progetti europei ha raccolto in un sito dedicato (https://sites.google.com/view/modenachiamamondo2021) materiali e video sui macro temi del progetto e dell’Agenda 2030.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni anti-Covid, si apre la prenotazione per i 60-64enni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento