rotate-mobile
Sabato, 1 Ottobre 2022
social

Un angolo di Modena a Praga: la tigelleria 'gusto' rétro di Sofia

Si chiama Tigelleria Mille Lire l'attività ristorativa che esporta, oltre al caposaldo della cucina popolare modenese, prodotti italiani nel capoluogo ceco

A Praga c'è un quartiere - Vinohrady - nel quale negli ultimi anni sono fiorite dozzine di locali, eleganti bistrot e mercati gastronomici che donano prestigio, movimento e colore alla zona cittadina frequentata da turisti e gente del posto. Tra questi, uno in particolare cattura lo sguardo del visitatore: una corda di lampadine posta lungo la via illumina una vetrina sormontata dal tricolore italiano e, poco più su, un'insegna dai caratteri (e da due simboli) piuttosto famigliari.

Si chiama Tigelleria Mille Lire ed è una piccola attività gestita da Sofia, imprenditrice 38enne di nazionalità italiana e ceca, e dall'amico Pino, che offre nel menù uno dei caposaldi della gastronomia popolare modenese.

"Ho vissuto per tanto tempo in Italia, in particolare a Vignola, San Damaso, dove da piccola frequentavo il collegio delle Suore Francescane, e Carpi, dove invece avevo una zia che mi prendeva per il fine settimana" - racconta Sofia - "Mi ricordo che all'epoca, dalla zia, mangiavamo spesso le tigelle e questo ricordo prezioso me lo sono portato con me una volta trasferita in Repubblica Ceca, paese di provenienza di mia madre".

tigelleria mille lire 4-2

A Praga Sofia incomincia a lavorare nel mondo della ristorazione. Conosce la lingua italiana e le tradizioni culinarie del belpaese, competenze grazie alle quali riesce a farsi strada e a lavorare in vari locali rinomati della città. Poi, dopo il Covid, la telefonata di un vicino di casa e la possibilità di coronare un grande desiderio: è in vendita un piccolo locale da ristrutturare in un quartiere in rapida espansione. E' l'occasione che Sofia aspettava da tempo.

"Dopo 7 mesi di ristrutturazioni abbiamo finalmente aperto la nostra tigelleria. Io, il mio fidanzato e un'amica siamo andati a Bologna a comprare le tigelliere da portare a Praga e a scegliere tutti i fornitori per le materie prime. Poi, siamo partiti: nel locale non abbiamo la cucina (per ora, stiamo progettando per ampliarci), proponiamo le tigelle come aperitivo".

tigelleria mille lire 1-2

I taglieri che Pino e Sofia preparano traboccano emilianità: prosciutto di Parma, mortadella di Bologna, Parmigiano-Reggiano, coppa, aceto balsamico di Modena e pesto modenese, ma anche prodotti fuori regione come ventricina, confettura di cipolle di Tropea, stracciatella e molti altri.

Ad ogni cliente Sofia consiglia e descrive i vari prodotti presenti sul tagliere e come abbinarli al meglio, racconta dell'Italia, delle sue belle città e, naturalmente, delle tigelle modenesi.

"Qui le tigelle sono un prodotto sconosciuto. Ci sono tanti ristoranti italiani, pasta fresca etc. ma non tigelle. E alla gente qua piacciono, come piace anche l'Italia".

tigelleria mille lire 3-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un angolo di Modena a Praga: la tigelleria 'gusto' rétro di Sofia

ModenaToday è in caricamento