rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
social

Menu di Pasqua | Come realizzare la Treccia Pasquale in tre modalità differenti

Ideale come antipasto per pranzi o cene ma anche per la colazione, intrecciato a corona o a filoncini singoli, ripieno o non, ecco tre ricette differenti dell'antipasto pasquale più amato dai modenesi

Pasqua si avvicina e con essa i pranzi e i momenti di convialità in famiglia. Un elemento che non può mancare sulle tavole dei modenesi è la treccia di Pasqua, o pane intrecciato, ideale come antipasto per pranzi o cene ma anche per la colazione. Intrecciato a corona o a filoncini singoli, ripieno o non, ecco tre ricette differenti dell'antipasto pasquale più amato.

Corona di pane pasquale

Corona di pane pasquale-2

Ingredienti

  • 250 g di farina bianca di farro
  • 250 g di farina di tipo 0
  • 310 ml di acqua
  • 1 cucchiaino di malto o miele
  • 20 g di lievito madre disidratato oppure 150 g di lievito madre fresco oppure 20 g di lievito di birra fresco
  • 10 g di sale
  • 30 g di burro morbido
  • 4 uova sode
  • 1 tuorlo + 2 cucchiai di latte per spennellare

Procedimento

In una ciotola capiente versate le due tipologie di farina, il lievito, il malto e il sale con l'accortezza di posizionare quest'ultimo distante dal lievito, in modo da non bloccarne l'azione. Mescolate e aggiungete l'acqua a temperatura ambiente. Impastate per una manciata di minuti e, un pezzetto per volta, aggiungete i 30 grammi di burro morbido. Una volta amalgamato all'impasto riprendete ad impastare per ulteriori 7\8 minuti, sino a che l'impasto diventi un panetto liscio e morbido. Infine, ponetelo in una ciotola unta d'olio e coperta da pellicola trasparente e lasciatelo lievitare per circa 90 minuti.

Trascorso il tempo di lievitazione indicato, rovesciate l'impasto sul piano di lavoro. Dividetelo in tre filoni di uguali dimensioni e iniziate a creare la tipica forma intrecciata del pane pasquale in questo modo: appiattite ciscun filone, ripiegatelo su se stesso dal lato lungo e sigillatelo con cura. Intrecciate insieme i tre filoni e, per ultimo, chiudete la treccia finale formando una sorta di ciambella. Ponete il pane intrecciato su una placca rivestita da carta da forno e lasciate riposare per circa un'ora. Nel frattempo, cuocete le uova sode.

Una volta riposato, aggiungete e posizionate tra i filoncini le uova sode intere, spennellate il tutto con una miscela di tuorlo di e latte ed infornate in forno preriscaldato a 200° C per circa 25 o 30 minuti. Sfornate, lasciate raffreddare e procedete con la decorazione: ciuffetti di aromi, fiori edibili, a seconda dei gusti personali. Et voilà! La corona di pane intrecciato si presta come antipasto per pranzi o cene, ma anche per colazioni, accompagnato da creme spalmabili o confetture.

Treccia pasquale ripiena con provola, olive e speck

treccia ripiena-2

Ingredienti

  • 600 g di semola rimacinata di grano duro
  • 370 ml acqua
  • 120 g di provola
  • 100 g di olive
  • 100 g di speck
  • 30 g di olio EVO
  • 12 g di lievito di birra
  • 10 g di sale
  • 5 uova

Procedimento

In una ciotola capiente inserite la semola rimacinata di grano duro, precedentemente setacciata, e il lievito di birra sciolto in 370 ml di acqua tiepida. Impastate per una manciata di minuti e, in seguito, aggiungete il sale e l'olio d'oliva. Continuate ad imapstare per circa 7\8 minuti sino a creare un panetto liscio e morbido. Ora, posizionatelo in una ciotola unta d'olio e coperta da un canovaccio umido e fate riposare per 2 ore.

Trascordo il tempo pattuito, prelevate e ponete da parte 100 grammi di impasto e dividete la rimanente in 3 parti di egual dimensione. Prendete una di queste parti e appiattitela formando un "nastro" di circa 8 cm di larghezza. Farcitelo con la quantità totale di olive a disposizione e arrotolatelo serrando i bordi. Ripetete l'operazione con le altre due parti di impasto farcendole con la provola una, e lo speck a cubetti l'altra. Ponete i tre filoncini su di una placca rivestita di carta da forno, intrecciateli e chiudete formando una una sorta di ciambella. Posizionate le quattro uova crude e fissatele creando alcune striscioline con la pasta precedentemente tenuta da parte. Fate lievitare per 30 minuti. Infine, spennellate la ciambella con un uovo sbattuto ed infornate in forno preriscaldato a 180° C per circa 40/50 minuti.

Sfornate, lasciate raffreddare e servite!

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Menu di Pasqua | Come realizzare la Treccia Pasquale in tre modalità differenti

ModenaToday è in caricamento