social

Cosa sappiamo di... | Villejuif, la città gemella di Mirandola a soli 8 km dal centro di Parigi

Oltre al gemellaggio con la tedesca Ostfildern, Mirandola intrattiene dal 1958 relazioni a scopi commerciale e sociale con Villejuif, cittadina francese ubicata a 8 kilometri dalla cattedrale parigina

Il più antico legame di gemellaggio internazionale di Mirandola risale al 1958, periodo in cui il comune modenese era governato dall’amministrazione del sindaco e politico Oreste Gelmini. Il capolinea della vasta tratta commerciale e sociale della città della provincia modenese è Villejuif, comune francese di 56mila abitanti ubicato nella Valle della Marna a circa 8 km dal centro di Parigi.

Tra le valli dei fiumi Senna e Bièvre, Villejuif si trova all’estremo nord dell’altopiano d’Hurepoix e si suddivide in Villejuif Alta (le Haut-Villejuif) e Villejuif Bassa (le Bas-Villejuif). Impreziosita da paesaggi panoramici naturali e da una vegetazione rigogliosa, la piccola cittadine francese è nota per il Parco Dipartimentale delle Alte Lande, nel quale torreggia una fortificazione militare ridotta, ma, soprattutto, numerosi edifici e palazzi storici classificati patrimonio nazionale del paese. Alcuni esempi? La Chiesa dei Santi Quirico e Giulitta, la casa della Capitaneria di caccia e la piramide Cassini.

La piramide Cassini

In un paese di 56.000 anime è cosa normale imbattersi in una piramide? Non saprei, ma questa non è la piramide dalle fattezze triangolari e dall’antiche e impolverate atmosfere egizie. La piramide presente a Villejuif si chiama piramide Cassini ed è una colonna geodetica in pietra alta circa 7 metri risalente al 1742 (e di cui è presente una copia nella cittadina di Juvisy-sur-Orge) fatta realizzare dall'astronomo Jacques Cassini per misurare la velocità del suono, studiare il meridiano di Parigi e realizzare la carta dell'Académie.

E' stata classificato come monumento storico alla fine del 1920

La città gemella di Carpi che sembra uscita da una favola dei Fratelli Grimm

Edifici del patrimonio nazionale francese: la casa della Capitaneria di caccia e il complesso scolastico Karl Marx

A Villejuif sono diverse le opere d’architettura cittadine, tra edifici storici, monumenti e palazzi antichi, che arricchiscono di prestigio il ricco patrimonio edilizio nazionale francese, un tesoro d’immobili che vanta monumenti  storici nazionali d’importanza storico-culturale.

Tra di essi, la casa della Capitaneria di caccia, costruita nel 1762 per Jacques Alexandre Gautier de Vinfrais, primo tenente della gendarmeria militare di Villejuif e guardiacaccia di Varenne du Louvre. L'edificio è inoltre famoso per le vicissitudini che si tennero al suo interno durante la rivoluzione francese, poichè adibito a residenza del deputato Thomas de Treil de Pardailhan.

Il complesso scolastico Karl Marx, altro edificio parte del patrimonio nazionale francese, fu costruito tra il 1931 e il 1933 da André Lurçat. Facilmente intuibile dal nome e dalle fattezze del complesso, l’agglomerato di edifici è un simbolo della politica comunista francese. Realizzato in cemento armato, vetro e ferro in stile Bauhaus, è stato iscritto nel 1975 e poi classificato nel 1996 come monumento storico.

Altri Gemellaggi

Oltre a Mirandola, le città attualmente gemellate con la francese Villejuif sono:

  • Dunaújváros (Ungheria), dal 1958
  • Neubrandenburg (Germania), dal 1966
  • Jambol (Bulgaria), dal 1974
  • Vila Franca de Xira (Portogallo), dal 1978
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosa sappiamo di... | Villejuif, la città gemella di Mirandola a soli 8 km dal centro di Parigi

ModenaToday è in caricamento