rotate-mobile
social

Vasco Rossi e gli aneddoti dietro alla sua "Vita Spericolata" cantata 40 anni fa a Sanremo

Nel 1983 il brano si piazzò al penultimo posto della competizione, ma fu una canzone che "gli cambiò la vita" e, insieme alla sua, anche quella di centinaia di migliaia di persone

Esattamente 40 anni fa, il 3 febbraio 1983, Vasco Rossi cantava per la prima volta Vita Spericolata, un brano che sarebbe presto diventato iconico, il simbolo di intere generazioni di italiani. E la cantò non su un palco qualsiasi, ma al Teatro Ariston, il prestigioso palco del Festival di Sanremo, giunto alla trentatreesima edizione. Il brano non decollò in gara, piazzandosi, non senza polemiche, agli ultimi posti della classifica; eppure spianò la strada verso l'ascesa del rocker di Zocca nel panorama musicale dell'intero paese, uscendo dai famigliari ma limitanti confini emiliano-romagnoli.

Sui propri canali social, in occasione dell'anniversario di Vita Spericolata, Vasco racconta in un video la storia e i 'dietro le quinte' del brano a Sanremo: dall'invito al Festival al suo inziale rifiuto, dalla nascita di Vita Spericolata alla sua esecuzione davanti ad una platea di "benpensanti e perbenisti" e di come fu un brano che - testuali parole - "gli cambiò la vita".

Il direttore artistico Gianni Ravera invita Vasco Rossi a Sanremo

Gianni Ravera, direttore artistico della 33esima edizione del Festival, invita Vasco Rossi ad esibirsi al teatro Ariston. Per lui, sarebbe la seconda volta: già l'anno prima si era esibito con il brano Vado al massimo piazzandosi, però, all'ultimo posto della classifica. Ricordando quel momento, Vasco racconta delle sue perplessità nel tornare a calcare quel palco, della convinzione di apparire fuori luogo, di passare più per un matto che per un cantante.

Dissi a Ravera: 'Guarda che son venuto l'anno scorso, ho fatto il matto per farmi notare, non è che posso tornare quest'anno a fare il matto perchè dopo va a finire che devo andare a lavorare in un circo'

Poi, un fatto fa cambiare idea a Vasco:

A settembre venne fuori il testo di Vita Spericolata su una musica di Tullio [Ferro] che mi piaceva moltissimo e sulla quale lavoravo da mesi cercando il testo giusto. Finalmente arriva 'Voglio una vita' e a quel punto mi è venuto proprio in mente tutto: come la volevo, spericolata, maleducata, andate tutti a farvi benedire.. Quindi a quel punto era una canzone perfetta per andare a Sanremo e andarla a cantare difronte a quella platea di benpensanti, perbenisti, un pubblico molto serio

Vasco Rossi al Festival di Sanremo 

Vasco racconta di come, all'epoca, pubblico e artisti del Festival di Sanremo fossero diversi da quelli attuali. Descrive un pubblico serio e serioso, di "benpensanti e perbenisti" e di artisti di alto calibro.

Io ero felice di poter cantare una canzone che dicesse 'voglio una vita maleducata, di quelle vite fatte, fatte così', una vita che se ne frega: è una canzone chi mi ha cambiato la vita. Ero talmente felice, carico e convinto delle mie canzoni, di quello che scrivevo, che non mi poteva toccare niente

Vasco si esibì in quella che fu la sua seconda ed ultima esibizione al Festival di Sanremo. Il brano non fu apprezzato in gara, si piazzò infatti al penultimo posto; ma ciò che fece scalpore fu l'esibizione della serata finale, nella quale il cantante abbandonò il palco mentre il brano era ancora in esecuzione rivelando così al pubblico che gli artisti si stavano esibendo in playback.

Vita Spericolata è uno dei successi più conosciuti, ascoltati ed apprezzati non da una ma da intere generazioni di italiani, un inno alla vita, alla giovinezza e alla rottura di ogni schema, cantato per la prima ben 40 anni fa sul palco di Sanremo. E, camminando verso la cima di un monte, il rocker di Zocca manda un augurio a tutti i suoi fan:

Era il 3 febbraio 1983 e sono ancora qui, evviva! Con questa vita spericolata che ho fatto, piena di guai, piena di cose intense, di soddisfazione e intensità e adesso siamo ancora in work in progress. Adesso vado su per la montagna, vi saluto, vi abbraccio tutti e per quanto riguarda la vita, in bocca al lupo a tutti! Ce la farete TUTTIII"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vasco Rossi e gli aneddoti dietro alla sua "Vita Spericolata" cantata 40 anni fa a Sanremo

ModenaToday è in caricamento