social

Anche Zerocalcare tra i membri della delegazione in Iraq della Onlus sostenuta dalla Cgil Modena

Il noto fumettista è uno tra i membri della delegazione dell'Associazione "Verso il Kurdistan" partita in Sinjar, nel Nord Iraq, per ricostruire un edificio che ospiterà servizi sanitari indispensabili per la comunità kurda yazida

Foto: Zerocalcare

E' partita il 26 Maggio la delegazione italiana dell’Associazione Verso Il Kurdistan, un gruppo composto di giornalisti, artisti, volontari della Onlus, medici e specialisti diretto in Sinjar, nel Kurdistan irakeno, per scopi umanitari.

Presente nella delegazione sostenuta dalla Cgil dell’Emilia- Romagna, di Modena e Auser Modena anche Michele Rech, meglio conosciuto come Zerocalcare, fumettista ed attivista celebre per le sue vignette intrise di brutale realismo ritraenti la politica, la società odierne nazionali ed internazionali e le questioni ad esse legate.

In un breve intervento andato in onda su Tg3 poco dopo la mezzanotte del 30 Maggio, Zerocalcare ha raccontato delle complesse situazioni politiche e sociali del paese mediorientale, territorio “balcanizzato in tanti piccoli feudi” nel quale è difficile spostarsi, abitato da numerosi popoli e comunità. In particolare la delegazione è stata ospite dalla comunità kurda yazida, popolazione caratterizzata da una violenta storia di genocidi, massacri, persecuzioni e migrazioni.

Dopo un periodo di silenzio dettato da una scarsa connessione di Rete, Zerocalcare ha annunciato a sorpresa sui canali social la destinazione del suo viaggio e l’arrivo in Sinjar dove, taccuino e matita alla mano, sta riportando nero su bianco ciò che lo circonda, dai villaggi yazidi distrutti dallo Stato Islamico e non ancora bonificati da ordigni bellici ai sorrisi e alla determinazione delle donne kurde yazide del Sinjar.

Scopo del viaggio della Onlus Verso Il Kurdistan è portare in Sinjar le risorse raccolte anche a Modena destinate alla ricostruzione di un edificio che ospiterà servizi sanitari di estrema importanza, quali un depuratore per l’acqua, maschere per ossigeno, un impianto elettrico e altri dispositivi sanitari indispensabili.

Associazione Verso il Kurdistan. Anche Modena in aiuto dei profughi per offrire assistenza sanitaria

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche Zerocalcare tra i membri della delegazione in Iraq della Onlus sostenuta dalla Cgil Modena

ModenaToday è in caricamento