rotate-mobile
Earth Day Italia

Scatti bestiali, per dire addio a un’estate da cani

Seconda edizione del Concorso Fotografico Canino nella Città di Modena. L'obiettivo è difendere l'amico a quattro zampe dall'abbandono estivo, una vera tortura gratuita per l'animale

Mission principale della gara fotografica organizzata anche quest’anno dal Comune di Modena è raccontare con le immagini i momenti di affetto, gioco ed empatia che gli amici pelosi sanno regalare in vacanza, anche al fine di condividere con altri proprietari e non, emozioni e vita vissuta insieme a loro durante una bella domenica pomeriggio passata all’aria aperta in compagnia del proprio animale domestico.

La bella iniziativa mette al centro il tentativo di risolvere la problematica che, con cadenza impeccabile, si ripresenta con l’arrivo delle ferie: dove lasciare l’amico a 4 zampe se lo si porta in vacanze, continuando a godere della compagnia reciproca.
Sensibilizzare dunque, e attivare canali di trasmissione di informazione e di educazione che coinvolgano tutti:  non solo gli adulti ma anche e soprattutto quelli che saranno i cittadini di domani.

Fino al 2012 anche il Ministero della Salute ha lanciato una campagna per la cultura del possesso responsabile, al fine di contrastare l’abbandono dei cani.
Il problema ovviamente si pone tutto l’anno, ma in estate il fenomeno è in aumento, e le ragioni che inducono ad abbandonare un animale di casa sono svariate, ma la prima fra tutti è l'errata valutazione dell’impegno in termini di tempo ed economici. Le iniziative italiane e le associazioni a cui rivolgersi sono moltissime, anche in spiaggia.

Il Canile Intercomunale è la struttura del Comune di Modena che ospita i cani dellla città e del territorio di Bastiglia, Bomporto, Campogalliano, Castelfranco, Castelnuovo Rangone, Nonantola e Soliera. Nato per gestire il problema del randagismo e offrire un rifugio, possibilmente temporaneo, ai cani abbandonati dai loro padroni, diffonde continuamente informazioni a tutela dei suoi ospiti.

Per fortuna, a sentire i gestori della strutta,  finora, quest’anno non si sono registrate emergenze estive, ma è comunque possibile leggere consigli utilissimi sul sito: i numeri parlano chiaro: 2,5 milioni di cani dovrebbero andare in vacanza in tutta Italia.  Ecco allora, alcune piccole regole, segnalate dall’Associazione italiana difesa animali e ambiente (Aidaa),  per non rovinare la vacanza  di nessuno: né dell’animale né del suo ‘custode invernale’.

In primis accertarsi che l’albergo scelto accetti gli animali e verificare che questi siano ammessi in sala da pranzo e nelle zone bar e relax. Sarebbe preferibile, inoltre, scegliere camere ampie e con balcone, e prediligere alberghi con aree verdi o spazi appositi. Nel rispetto degli altri ospiti, è necessario ricordare di tenere sempre Fido al guinzaglio, di non lasciarlo in camera da solo per troppe ore, per evitare che abbai,  evitando anche di chiuderlo sul balcone.

In macchina, tenere sempre acqua e crocchette a disposizionefare delle soste ogni 200 km, per far sgranchire le zampe al nostro amico. Soprattutto, non lasciarlo mai chiuso nell’automobile sotto il sole.

Le spiagge a disposizione degli quattro zampe non sono  tantissime,  al momento sono distribuite solo in sette regioni: Abruzzo, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Marche, Toscana e Veneto.
 

In Italia nei mesi estivi è  vietato portare cani sulle spiagge, ma da ora in avanti sarà consentito l’accesso anche al “migliore amico” dell’uomo perché dallo scorso anno è cambiata la legge. Sono le regioni a legiferare, e alcune di esse lasciano accesso libero in tutte le spiagge, con determinate regole molto semplici

In occasione della manifestazione "Un mondo a 4 zampe" che si terrà domenica 15 settembre 2013 al Parco Ferrari. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti.  E allora tutti pronti allo scatto, rigorosamente bestiale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scatti bestiali, per dire addio a un’estate da cani

ModenaToday è in caricamento