rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Sport

Modena Rugby 1965, ad Arezzo un ko che brucia

Avanti 19-7 a fine primo tempo, i geminiani subiscono il ritorno dei toscani e perdono 21-19

Quaranta minuti per costruire, quaranta per distruggere e il Modena Rugby 1965 vede allontanarsi, seppur non definitivamente, la pool promozione. Ad Arezzo, dopo un primo tempo chiuso avanti per 19-7, i verdeblù perdono la sfida con il Vasari per 21-19, portando a casa un solo punto e tanti rimpianti.

Coach Ogier senza Tepsanu, non al meglio della condizione e rimpiazzato da Esposito, ma con il rientrante Utini schierato estremo. Nei primi minuti sono i padroni di casa a comandare e il primo acuto è proprio aretino, con Omizzolo a schiacciare il primo ovale oltre la linea dopo neanche 10 minuti di gioco. La reazione di Modena è veemente e il resto del parziale è un dominio geminiano. Fedeli alle richieste del loro allenatore, capitan Faraone e compagni sfruttano la velocità, aprono il gioco e si rendono più volte pericolosi. Proprio Faraone a metà tempo pareggia il conto delle mete, accorciando il divario (7-5 per l’Arezzo). Prima della fine del parziale, ci penseranno Pietro Trotta e Utini a ribaltare la situazione, portando Modena a condurre per 19-7.

Nel secondo tempo l’Arezzo gioca per tornare in partita, Modena per i cinque punti. Dopo neanche cinque minuti è un piazzato di Grotti a rosicchiare tre punti ai geminiani, poi una meta di Gebbia trasformata da Grotti porta il tabellone sul 19-15, quando alla fine manca ancora una mezz’ora. I padroni di casa aumentano il ritmo e l’aggressività, la reazione di Modena è nulla, così al 55’ è ancora un calcio di Grotti a portare i suoi ad una sola lunghezza di distanza. Il sorpasso definitivo arriva a cinque minuti dal termine ancora grazie ad un piazzato dell’apertura del Vasari, che sigla il 21-19 finale.

Sconfitta che brucia per coach Ogier e i suoi ragazzi, anche alla luce dei risultati dagli altri campi. Pesaro è stato fermato in casa del Romagna e una vittoria piena avrebbe consentito ai verdeblù di agganciare i marchigiani. La classifica ora vede Pesaro a quota 19 punti e Modena all’inseguimento con 15. Tutto è rimandato alla prossima giornata, con i verdeblù impegnati a Collegarola con la Reno e Pesaro di scena ad Arezzo.

Tabellino
Vasari Arezzo-Modena Rugby 1965 21-19

Marcature: 8’ meta Omizzolo tr Grotti, 20’ meta Faraone nt, 32’ meta Trotta P. tr Utini, 40’ meta Utini tr Utini; 45’ cp Grotti, 51’ meta Gebbia nt, 55’ cp Grotti, 75’ cp Grotti.   
Vasari Arezzo: D’Antonio V.; Gebbia, Brocchi, Lavaggi, Mastrocola; Grotti, Rupi; D’Antonio P., Omizzolo, Innocenti; Bruni, DonvitoGoverniniRoselliGiabbani. All. Sacrestano.
Modena Rugby 1965: UtiniLanzoniOrlandiUguzzoni, Trotta P.; CatellaniEsposito (70’ Martines); Venturelli M., Venturelli L., Gambini; Montalto, Dormi; Milzani, Salici (75’ Vaccari), Faraone. N.e.: Rizzi M., BernardiStachezzini, Panico, Marzougui. All. Ogier.
Arbitro: De Rosa.
Note:  Risultato primo tempo 7-19. Punti conquistati in classifica: Arezzo 4, Modena 1.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Modena Rugby 1965, ad Arezzo un ko che brucia

ModenaToday è in caricamento