Sport

Ascoli Sassuolo 2 - 4 | I neroverdi staccano il Livorno

Con la grande vittoria di questa sera, il Sassuolo si porta a +10 dal Livorno che nelle ultime partite sta dimostrando di non saper stare al passo. Ad Ascoli la rimonta neroverde è devastante e travolgente, oltre che esempio di grande calcio

Un'altra vittoria, la terza consecutiva, di potenza. Così il Sassuolo, dopo aver sofferto le condizioni dei campi al rientro dalla lunga sosta, ha ripreso il ritmo incessante e devastante della prima metà del campionato, solo che questa volta le inseguitrici non sono riuscite a tenere il ritmo: stasera il Livorno è a -10 dai neroverdi e inizia anche a rischiare la seconda posizione. Ad Ascoli il Sassuolo ha dato lezioni di grande calcio e di mentalità vincente, continuando a spingere e a creare occasioni a non finire anche sul 4-1 momentaneo. La A sembra sempre più vicina, nessuno può competere.

IL MATCH - Parte in salita anche stasera per i neroverdi, infatti al 6' l'Ascoli è già in vantaggio con Fossati. Difesa ancora negli spogliatoi e il guaio sembra combinato. Invece come ormai ci ha abituati, il Sassuolo comincia a macinare gioco piano piano fino ad esplodere dopo il 20'. Prima Masucci (al 26') sorprende difesa e portiere con un bellissimo tiro dal limite e ristabilisce la parità, poi al 40' Pavoletti può sfogare tutta la sua voglia di dimenticare in fretta la squalifica per doping e stupisce tutti con un gol da vero attaccante: stoppa in area, si gira in velocità e tira a fil di palo. Nella ripresa continua il dominio neroverde, così al 60', al termine di una delle azioni più belle del campionato, Berardi può allungare ancora il distacco, in tal modo tutte e tre le "riserve" dell'attacco vanno in gol. 10' più tardi anche Troiano può segnare con un bellissimo pallonetto su assist di Missiroli, ultimamente sempre più ispirato. Entra Boakye e il Sassuolo continua a spingere, più per divertimento che per esigenza, ma forse si distrae troppo, o almeno quel tanto che basta per concedere a Feczesin un momento di gloria che accorcia le distanze, ma non serve a nulla.

ASCOLI (3-5-2): Maurantonio, Prestia, Peccarisi, Faisca, Scalise (69' Montalto), Di Donato (75' Capece), Fossati, Russo (60' Colomba), Pasqualini, Soncin, Feczesin. A disp.: Gomis, Ricci, Loviso, Conocchioli. All.: Massimo Silva.
SASSUOLO (4-3-3): Pomini, Gazzola, Marzorati, Terranova, Longhi, Bianchi, Magnanelli, Missiroli, Masucci (67' Troiano), Pavoletti (78' Boakye), Berardi (75' Laribi). A disp.: Pigliacelli, Laverone, Antei, Catellani. All.: Eusebio Di Francesco.
ARBITRO: Borriello di Mantova.
RETI: 6' Fossati, 26' Masucci, 40' Pavoletti, 60' Berardi, 70' Troiano, 84' Feczesin
NOTE: ammoniti Fossati, Peccarisi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ascoli Sassuolo 2 - 4 | I neroverdi staccano il Livorno

ModenaToday è in caricamento