Martedì, 15 Giugno 2021
Sport

Cagliari Modena 4 - 4 (9 - 8) | Fuochi d'artificio al 'Sant'Elia', i canarini portano i rossoblù ai rigori

Niente da fare per un grande Modena che riesce ad essere sempre in vantaggio al 'Sant'Elia' contro una squadra di Serie A, ma si fa sempre rimontare

Partita incredibile al 'Sant'Elia'. Il Modena passa in vantaggio tre volte nei 90' e si fa recuperare 5 secondi dal termine dell'ultimo minuto di recupero. Passa ancora in vantaggio ai tempi supplementari e si fa rimontare all'ultimo minuto del secondo supplementare. Passa in vantaggio anche ai rigori, poi l'errore dal dischetto di Cionek condanna i canarini. Grandissime emozioni e squadra da applaudire per il grande cuore messo in campo.

IL MATCH - Incredibile al 'Sant'Elia', dopo appena sei minuti di gioco, passa in vantaggio contro il Cagliari grazie ad un contropiede velocissimo che ha portato Nardini al cross dalla destra sul secondo palo dove Beltrame colpisce di testa e metta la palla sulla schiena del portiere Cragno che la fa poi rimbalzare in rete. Prende grande coraggio allora la squadra di Novellino e crea altre ottime occasioni costringendo il Cagliari a rifugiarsi spesso in angolo. Il cambio di Zeman al 35', con l'ingresso di Farias al posto di Caio Rangel, cambia la partita e i rossoblù diventano più imprevedibili e veloci in fase offensiva, ma il primo tempo si chiude con il vantaggio dei canarini. Nella ripresa partono forte i padroni di casa che con Ibarbo e Farias arrivano più volte al tiro in pochi minuti, ma Marzorati riesce a chiudere in tutte le occasioni. Grande combinazione al 53' quando Granoche crossa rasoterra in mezzo all'area e Beltrame, che arriva di spinta, non riesce a raggiungere il pallone per una questione di centimetri. Al 57' una botta di Rubin rimbalza su un avversario e diventa un assist per il Cagliari che parte con un contropiede velocissimo che porta Farias solo in area e Manfredini, nel tentativo si prendere il pallone, tocca in realtà i piedi dell'attaccante che cade ed è calcio di rigore: sul dischetto va Conti che non sbaglia e pareggia. Non si fa intimorire però il Modena che intravede la possibilità di fare ancora male, così al 67' Luppi raccoglie un pallone appena dentro l'area e lo scarica sotto la traversa. Il finale è divertente, con tante occasioni da una parte e dall'altra: per il Modena ci provano Gatto e Granoche che con due belle azioni personali arrivano davanti a Cragno poi sbagliano; per il Cagliari ci prova in particolare Longo, ma Manfredini riesce a parare. Quando mancano 5 secondi dell'ultimo minuto di recupero, la difesa del Modena rimane a guardare Longo che perfora il muro giallo e arriva ad un metro da Manfredini dove non può sbagliare.

TEMPI SUPPLEMENTARI - Lo spettacolo non finisce e all'8' del primo tempo supplementare Granoche riporta per la terza volta in vantaggio il Modena, ma solo due minuti dopo ancora Longo la mette sotto alla traversa. Nel secondo supplementare parte fortissimo il Cagliari e colpisce un palo, ma al quarto minuto Granoche entra in area e Murru gli arpiona un piede causando un rigore che lo stesso 'Diablo' realizza per la doppietta personale e il quarto vantaggio gialloblù. Vantaggio annullato ancora una volta, a un minuto dalla fine del secondo tempo di recupero, da un gol di Farias, e si va ai rigori.

RIGORI - Comincia il Cagliari che manda Conti sul dischetto, ma il capitano rossoblù colpisce il palo esterno. Risponde Schiavone che invece segna il vantaggio nei rigori per il Modena. Arriva poi Rossettini che centra il primo rigore per i padroni di casa. Per i canarini arriva Nizzetto sul dischetto e non sbaglia, spiazzando Cragno. Non viene spiazzato invece Manfredini da Farias che comunque segna portando a due i rigori segnati dal Cagliari. Per il Modena è il momento di Granoche che segna il terzo gol personale della serata, il secondo su rigore. Palla nell'angolo e imprendibile per Joao Pedro. I gialloblù mandano il giovane Gatto a tirare e la palla finisce altissima. E' poi il momento di Manfredini che para il rigore di Crisetig. Osuji per l'ultimo tiro si fa parare il tiro da Cragno e si va ai rigori ad oltranza. Sul dischetto Longo che non sbaglia. Risponde Marzorati che la piazza a fil di palo. Per il Cagliari tira poi Murru, Manfredini intuisce ma non riesce ad arrivare sul pallone. Termina Cionek che si fa parare il rigore da Cragno.

CAGLIARI: Cragno 5, Balzano 5.5 (80' Longo 7.5), Rossettini 5.5, Ceppitelli 5.5, Murru 6, Dessena 6 (73' Crisetig 6), Conti 6.5, Joao Pedro 6, Ibarbo 6, Cossu 6, Caio Rangel 5.5 (35' Farias 6.5). A disp.: Carboni, Benedetti, Capuano, Pisano, Capello, Donsah, Barella, Ekdal. All.: Zeman.
MODENA: Manfredini 6, Osuji 6.5, Cionek 6.5, Marzorati 6.5, Rubin 6, Nardini 6.5, Schiavone 6, Signori 6.5 (57' Martinelli 6), Luppi 7 (77' Gatto 6), Granoche 7.5, Beltrame 7 (68' Nizzetto 6). A disp.: Pinsoglio, Gozzi, Guidiala, Zoboli, Manfrin, Calapi, Tonucci. All.: Novellino
ARBITRO: sig. Di Paolo di Avezzano
RETE: 6' Beltrame, 59' Conti (rig.), 67' Luppi, 93', 10' ts Longo, 8', 19' (rig.) ts Granoche, 30' ts Farias
NOTE: ammoniti Manfredini, Martinelli e Murru. Recupero 1' pt - 3' st

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cagliari Modena 4 - 4 (9 - 8) | Fuochi d'artificio al 'Sant'Elia', i canarini portano i rossoblù ai rigori

ModenaToday è in caricamento