rotate-mobile
Sport

Sassuolo, Acerbi: "Buon momento, ma non dobbiamo montarci la testa"

È cresciuto nel corso del campionato Francesco Acerbi; non aveva convinto nelle prime uscite. "Ora sto bene, raggiungo sempre la mia condizione ottimale a novembre"

Arrivato in estate e subito messo ko dalla scoperta di un brutto male, Francesco Acerbi si è ripreso alla grande e ora sta dando il meglio di sé in campo: "Abbiamo lasciato alle spalle il momento nero, ora veniamo da una bella vittoria ma non dobbiamo montarci la testa - ha spiegato il difensore neroverde -. Abbiamo sempre lavorato alla grande e ora arrivano i risultati, ma la strada è ancora lunga. Siamo più compatti, più squadra, e subiamo molto meno rispetto a prima".

Dopo la bella vittoria casalinga contro l'Atalanta, domenica si torna in trasferta e si va a Cagliari, contro una squadra che si trova nella stessa situazione di classifica: "Il Cagliari è da tanti anni in Serie A e i giocatori si conoscono bene tra loro. Sarà una gara ostica, ma andiamo per fare una buona partita. Andiamo là per vincere perché abbiamo le giuste qualità per farlo. Ora abbiamo più fiducia e abbiamo capito com'è la Serie A: possiamo salvarci". Un assente importante per parte, un difensore tra i neroverdi e un attaccante tra i rossoblu: "Loro hanno sicuramente ottimi sostituti per Pinilla e daranno tutto, così come noi avremo sostituti validi per Antei"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sassuolo, Acerbi: "Buon momento, ma non dobbiamo montarci la testa"

ModenaToday è in caricamento