menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Modena, Fedato: "In questo momento ci va tutto male. Se segno col Bari non esulto"

Uno degli ultimi arrivati, Francesco Fedato, ha spiegato il momento negativo del Modena dal suo punto di vista e ha presentato la gara di sabato contro la sua ex squadra, il Bari

"E' stata una settimana intensa perché sabato abbiamo una gara importante. Con lo Spezia le cose sono andate un po' storte, come del resto ce ne stanno andando storte tante in questo periodo; se avessimo fatto un punto o addirittura vinto, non ci sarebbe stato niente da dire. A livello di carattere e di squadra si è visto già qualcosa di buono che speriamo di ripetere anche contro il Bari", questa è l'impressione di Francesco Fedato, arrivato nel Modena nel momento peggiore della stagione fino a questo punto.

"Dopo la sconfitta a La Spezia ci è rimasta la rabbia perché eravamo andati in vantaggio due volte su un campo difficile - continua il giocatore gialloblù -, poi Nenè si è inventato un gol incredibile, da applausi. Il rigore sbagliato? Può capitare, ma credo che sia proprio l'emblema del momento che stiamo passando in cui ci va male tutto, speriamo che passi presto e che la situazione si capovolga. Abbiamo anche una partita in meno, ma non possiamo nascondere che adesso pensiamo solo alla salvezza poi quello che succede, succede. Gli obiettivi erano altri, ma ora dobbiamo solo pensare a fare punti per salvarci".

"Fisicamente stiamo bene e sappiamo che cinque partite in due settimane sono tante, perciò servirà la mano di tutti. Speriamo già da sabato di fare dei punti per ribaltare il momento negativo. I tifosi giustamente possono fischiare, possono fare quello che vogliono perché pagano il biglietto. Sicuramente sarebbe meglio se ci dessero una mano sostenendoci e incitandoci invece di fischiare. Se decidono di contestare noi o la società, è un loro diritto. Però ci aiuterebbero davvero molto se ci dessero una mano".

"Io sono arrivato per cercare di fare gol, per ora ne ho fatti due e sto entrando adesso in forma - spiega l'attaccante canarino -. Spero di farne il più possibile da ora a fine campionato, non tanto per me, ma per la squadra. Con Novellino sto imparando a fare meglio un ruolo nel quale in passato avevo giocato poco e questo è importante per me, perché anche per il mio futuro può essere solo un vantaggio saper fare più ruoli ed essere completo".

Sarà un match particolare quello di sabato per Francesco Fedato che ha vestito la maglia dei galletti per un anno e mezzo. "Quella di Bari è stata un'esperienza importante per me, che mi ha permesso di crescere molto; ora sono un giocatore del Modena e penserò solo a fare bene per questa maglia. Sono contento del fatto che incontrerò tanti miei ex compagni e i tifosi del Bari a cui sono legato. Se segno non esulto: so quanto sarebbe importante per il Modena e sarei ovviamente contento se potessi dare una mano segnando, ma credo che non esulterò", conclude Fedato.

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni anti-Covid, si apre la prenotazione per i 60-64enni

Attualità

Appena 39 casi oggi nel modenese, scendono i casi attivi

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Mezzo agricolo si ribalta, muore un agricoltore a Pavullo

  • Attualità

    Contagio, 113 casi in provincia. Tre decessi e tre ricoveri

  • Cronaca

    Oltre un chilo di droga e una pisola clandestina, 44enne in manette

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento