rotate-mobile
Calcio

Carpi - Pianese 1-1 | Nel giorno della festa solo un pari per i biancorossi

Saporetti acciuffa la Pianese, ora il Carpi per passare deve vincere domenica 

Nel giorno della celebrazione del ritorno in C e della vittoria del campionato, con tanto di Coppa alzata in cielo, ci pensa Saporetti, al gol stagionale numero 23, a tenere "in vita" il Carpi,  che debutta nella poule scudetto con un pareggio (1-1) al Cabassi contro i toscani della Pianese. Per proseguire nella manifestazione tricolore i biancorossi ora hanno un solo risultato a disposizione domenica a Campobasso, la vittoria su un campo tradizionalmente molto difficile, imbattuto tra l'altro da ottobre.

Serpini dà spazio a chi ne ha avuto meno negli ultimi tempi e rispetto al Certaldo cambia tutto lo "starting eleven". Ritmi slow, le zebrette di Prosperi per poco non vanno subito in gol, ma Bramante viene stoppato da un bel recupero di Frison, che rimedia così ad un errore di Verza. 

Passata la paura si mettono a creare qualcosa anche i biancorossi,  è Arrondini, pescato da Forapani, ad impegnare di testa l'ottimo Iurino, costretto alla deviazione in corner. 

Toscani avanti al 12': i  L’incornata giusta arriva al 12’ ma nell’altra porta: corner battuto corto, quindi cross da sinistra di Di Martino, Proietto prolunga la traiettoria che sorprende Lorenzi. Occasionissima Carpi al 18', Arrondini approfitta di un passaggio errato bianconero, attacca l'area, ma si defila troppo e centra il palo esterno dopo aver superato con un pizzico di fortuna anche il portiere.  Si va al riposo sullo 0-1.

Nella ripresa il Carpi ci prova con maggiore insistenza e convinzione.  Maini torna in campo a 7 mesi dall'infortunio e si prende la sua brava razione di battimani. Ci vuole però Simone Saporetti per arrivare al pareggio. Iurino, fin al 35' in versione saracinesca (in particolare su una botta di Gerbino), capitola a meno di 10' dal termine, grazie ad una scivolata di Saporetti su assist di Beretta. Finisce 1-1, ed adesso il Carpi è chiamato all'impresa in Molise.

"Questo è un gruppo di ragazzi straordinari" - dichiara Serpini a fine gara - "sono contento della prestazione di quelli che hanno giocato meno, oggi ho avuto le risposte che cercavo. È stata una partita "leggera", nel senso che l'abbiamo affrontata senza pressioni particolari, ed abbiamo messo in mostra anche un buon palleggio. A Campobasso mi aspetto lo stesso tipo di prestazione, tranquillità e testa sgombra, vediamo che ne verrà fuori. Il nostro obiettivo lo abbiamo centrato, e questa poule scudetto che pure cercheremo di onorare sino all'ultimo, non può "sporcare" la nostra grande stagione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carpi - Pianese 1-1 | Nel giorno della festa solo un pari per i biancorossi

ModenaToday è in caricamento