rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Calcio

Castelvetro, mister Cattani: "C'è tanta voglia di ripartire, stiamo creando le basi per la squadra del futuro"

A dieci giorni dalla ripresa del Girone B di Eccellenza, mister Cattani ha parlato del lavoro svolto in questa lunga sosta e degli obiettivi del Castelvetro

Dopo un girone di andata che ha regalato tante emozioni al Castelvetro, sia in positivo che in negativo, i modenesi del Girone B di Eccellenza si apprestano a ripartire dopo la lunga sosta dovuta al Covid e a parlare degli obiettivi e della condizione della squadra è stato mister Cattani.

Com’è andata la ripresa delle attività dopo la sosta lunga?

“In realtà non ci siamo mai fermati, avevamo la possibilità di farlo e ci siamo sempre allenati, l’unico limite è stato che tra positivi, isolamenti o contatti a scuola con un positivo, abbiamo lavorato a singhiozzo a livello di singoli, soprattutto dopo la sosta natalizia; abbiamo fatto allenamenti con 12 o 13 ragazzi invece che 22, ma sappiamo di squadre in situazioni ancora più difficili”.

Ormai siamo alla fine della sosta, può dirsi d’accordo con le scelte fatte?

“Sì, col senno di poi sono d’accordo, ma il problema non è stato legato ai contagi che per noi erano solo tre, è stato il protocollo dell’isolamento per i contatti con positivi che ti ha vincolato molto le attività. Ma se i protocolli sono quelli, a livello nazionale, non ci sono alternative”.

Come state ora a dieci giorni dalla ripresa?

“Stiamo bene, il mercato ci ha cambiati pochissimo, abbiamo avuto tre uscite (Simone che è andato a giocare nel Girone C, Paltrinieri al Ganaceto e Ascari al Cavezzo) e un paio in entrata (dal Ganaceto è arrivato Anakor e dal Bagnolo è arrivato Vitale), quindi la squadra è rimasta sostanzialmente com’era. Essendo una squadra giovane la condizione atletica è buona, anche se qualcuno ha saltato una settimana di allenamenti, non ha perso tanto e soprattutto sono rientrati tutti in fretta nella condizione ideale. Stiamo bene, c’è voglia di giocare e ripartite, quindi è faticoso stare sul pezzo perché senza l’obiettivo settimanale della partita il rischio è che ragazzi così giovani perdano un po’ l’obiettivo generale. Sicuramente quando si tornerà in campo avremo tanta voglia di giocare e vincere. Sarà una bella ripartenza”.

Nella prima parte di campionato avete alternato alti e bassi, facendo tanti gol ma anche subendone tanti; avete approfittato della sosta lunga per lavorare sulle lacune e sui punti di forza?

“Il nostro limite è quello di subire sempre gol, su questo abbiamo lavorato molto, ma il nostro problema nei periodi di ‘bassi’ era di non sviluppare il gioco con la stessa facilità dei periodi migliori, quindi faticavamo a fare gol ed ci esponevamo a subirne. Perciò abbiamo lavorato bene sulla fase difensiva, ma abbiamo anche cercato di tenere vivo il nostro spirito un po’ spavaldo nel giocare e imporre il nostro gioco.

Il 6 febbraio si ripartirà dal Sant’Agostino; che tipo di squadra è?

“I ferraresi sono sempre stati nella zona alta della classifica, hanno una squadra ostica, specialmente quando giocano in casa. Quando li abbiamo affrontati all’inizio del campionato non erano ancora a pieni giri, poi si sono messi a posto e hanno un paio di giocatori molto importanti che ora sono in condizioni ideali, hanno continuità, solidità ed esperienza”.

Al netto del girone di andata, quali sono ora gli obiettivi per la seconda parte del campionato?

“L’obiettivo di squadra e società è quello di raggiugnere la salvezza senza patemi e ansie, ma siamo aperti ad eventuali sorprese in positivo. Lavorando molto coi giovani abbiamo anche l’obiettivo di far crescere un gruppo che possa essere una base solida da cui ripartire il prossimo anno e rilanciarci. Più esperienza e minuti fanno quest’anno, più saranno pronti in futuro e la costruzione della prossima squadra sarà basata sull’obiettivo di fare qualcosa in più. In più i giovani sono quasi tutti nostri e hanno giocato già tante partite da titolari; inoltre abbiamo tre o quattro juniores che si sono allenati con noi e che saranno presto inseriti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelvetro, mister Cattani: "C'è tanta voglia di ripartire, stiamo creando le basi per la squadra del futuro"

ModenaToday è in caricamento