rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Calcio

SanMichelese, mister Frigieri: "Cercheremo la salvezza diretta: sarà difficile, ma non impossibile"

A poche ore dal ritorno in campo delle squadre di Eccellenza, Girone A, mister Frigieri ha parlato del momento della squadra

Anche la SanMichelese tornerà in campo domenica per riprendere il campionato dopo la lunga sosta. A parlare del momento della squadra è stato il mister Frigieri.

Come vi siete allenati in questo periodo di stop?

“Ci siamo allenati bene, purtroppo abbiamo saltato alcuni allenamenti perché abbiamo avuto complessivamente sette positivi e cinque in isolamento fiduciario, quindi in alcuni momenti abbiamo dovuto sospendere, anche se non ci siamo mai fermati veramente. Il mercato ci ha portato un attaccante, Sackey, e non ci ha tolto nessuno. I ragazzi si sono allenati bene, ma quando manca la partita, manca la parte più allenante della settimana; non si potevano fare neanche amichevoli, abbiamo giocato sempre tra di noi o con i ragazzi della juniores. Penso comunque che abbiamo fatto un ottimo lavoro, tra l’altro abbiamo inserito nello staff un nuovo preparatore, Daniele Dotto, che ha grande esperienza  ed è stato anche tra i professionisti in passato, questo è sicuramente un valore aggiunto per noi. Credo che per riprendere la condizione ottimale serviranno un po’ di partite vere, quindi ci vorrà qualche settimana, ma sarà così anche per le altre”.

La prima parte di campionato è stata contraddistinta da alcune difficoltà e i punti in classifica non sono tanti…

“Noi proveremo a salvarci direttamente, ma non sarà facile. Ci sono un po’ di punti da recuperare, ma non è impossibile. Certamente dovremo fare un grande girone di ritorno. Il primo obiettivo è di guadagnare almeno una posizione, vincere domenica e dopo penseremo al resto. Se conquisteremo la quintultima posizione cercheremo anche di staccare il più possibile le ultime”.

Quanto fatto fino ad ora corrisponde a ciò che immaginavate all’inizio del campionato?

“Noi speravamo e credevamo di poter rimanere fuori dai play out, ma abbiamo avuto tanti infortuni che ci hanno penalizzato tanto. Dire quanto in termini di punti è impossibile ma per 10 partite abbiamo fatto a meno di cinque - o a volte addirittura otto - giocatori, anche importanti. Inoltre, rispetto all’ultima stagione, avevamo cambiato 9 ragazzi e la nostra è una squadra giovane a cui dobbiamo dare il tempo di crescere. Siamo contenti perché i giovani sono migliorati molto e si allenano bene, inoltre sono quasi tutti del nostro settore giovanile, motivo di orgoglio per la società. Poi abbiamo anche cinque o sei giocatori più esperti che sono importanti ad aiutare la crescita dei più giovani”.

Domenica si riparte dall’Arcetana; che gara si aspetta?

“Sarà una partita difficile come tutte, l’Arcetana è un’ottima squadra con un allenatore di grande esperienza. Hanno un mix di giocatori esperti che hanno fatto la categoria per tanti anni e vari giovani con ottime qualità. E’ sicuramente una squadra molto competitiva. Noi però sappiamo che se mettiamo in campo le qualità migliori che abbiamo e facciamo le cose che chiedo da tempo ai ragazzi e non sempre ci riescono, abbiamo le nostre carte da giocare per metterli in difficoltà”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SanMichelese, mister Frigieri: "Cercheremo la salvezza diretta: sarà difficile, ma non impossibile"

ModenaToday è in caricamento