rotate-mobile
Sabato, 1 Ottobre 2022
Calcio

Modena - Brescia 1 - 3 | Ancora una sconfitta, la quarta in cinque partite

Il Modena esce ancora sconfitto, come a Cosenza, dopo il vantaggio nel primo tempo con Bonfanti gli avversari ribaltano

Sarà il caso di correre ai ripari per non trovarsi in guai molto seri. Quarta sconfitta in cinque partite, pur giocando, ma continuando a subire la concretezza degli avversari. Oggi il Modena ha avuto ancora il suo momento di blackout e il Brescia ne ha approfittato.

IL MATCH - Bella partenza del Modena che crea subito scompiglio nell’area avversaria con belle giocate in velocità e sgroppate di Azzi sulla fascia. Il primo a provarci è De Maio sugli sviluppi di un corner, ma il suo tiro termina di poco alto sulla traversa. Risponde il Brescia con Viviani che impegna Gagno, poi al 17’ Tremolada ha un bel corridoio davanti a sé, ma colpisce malissimo la palla e sfiora il palo. Un minuto più tardi è Bonfanti a sbloccare il risultato dopo averci provato un paio di volte di testa, finalmente riesce a metterla dentro dalla destra dell’area piccola completamente indisturbato su suggerimento di Panada. Si abbassa poi troppo la squadra di Tesser dopo la rete e rischia tantissimo in un paio di occasioni in cui Gagno riesce a mettere una pezza, poi al 24’ una dormita clamorosa dei due centrali permette alle rondinelle di pareggiare con Ayè che incorna anticipando De Maio. Il match prosegue poi con continui rovesciamenti di fronte e ad essere più pericolosi sono sempre i canarini che vanno vicinissimi al raddoppio al 42’ con Tremolada che ci prova dal limite e trova l’opposizione di Lezzerini, poi al 45’ è Bonfanti di testa a impegnare il portiere avversario da distanza ravvicinata. Nella ripresa il Modena entra in campo con tutt’altra intensità, lasciando grande iniziativa agli avversari e senza riuscire a proporsi in avanti. Così a 61’ le rondinelle ne approfittano a ribaltano il risultato con Moreo che calcia a botta sicura, lasciato solo dalla difesa canarina. Quattro minuti più tardi Diaw viene atterrato in area da Lezzerini e l’arbitro assegna il rigore, poi il VAR cambia la decisione dal momento che il numero 99 gialloblù era in fuorigioco. Nel finale di partita Tesser inserisce Davide Marsura per provare ad approfittare della velocità e della freschezza del neo gialloblù. Nel finale un paio di buoni cross di Renzetti appena entrato fanno sperare il Modena che sfiora il gol con Cittadini di testa, ma a segnare ancora alla fine è il Brescia su rigore con Bianchi.

MODENA (4-3-1-2): Gagno; Oukhadda, Cittadini, De Maio, Azzi (79′ Renzetti); Gargiulo, Panada (62′ Battistella), Magnino; Tremolada (71′ Giovannini); Bonfanti (79′ Marsura), Diaw. A disp.: Narciso, Silvestri, Ponsi, Piacentini, Coppolaro, Mosti, Duca. All.: Tesser

BRESCIA (4-3-3): Lezzerini; Jallow (46′ Karacic), Papetti, Adorni, Mangraviti; Bertagnoli, Viviani (53′ Benali), Labojko (68′ Garofalo); Moreo (77′ Nuamah), Ayé (77′ Bianchi), Galazzi. A disp.: Andrenacci, Pace, Niemeijer. All.: Clotet

ARBITRO: sig. Minelli di Varese

RETI: 18′ Bonfanti, 24′ Ayè, 61′ Moreo, 98' Bianchi (rig.)

NOTE: ammoniti Panada, Garofalo, Diaw e Benali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Modena - Brescia 1 - 3 | Ancora una sconfitta, la quarta in cinque partite

ModenaToday è in caricamento