rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Calcio

Dilettanti, rinasce la Mirandolese e la Quarantolese storce il naso

La società che milita in Promozione, la Quarantolese, chiede con un comunicato la stessa attenzione riservata dall'amministrazione alla nascita della Mirandolese

Rinasce la Mirandolese che nel prossimo campionato andrà a giocare in Seconda Categoria prendendo di fatto il posto della Folgore Mirandola. Si tratta di un progetto ambizioso che ha visto anche l’amministrazione locale molto attenta, tanto che l’Assessore allo Sport di Mirandola Roberto Lodi ha dichiarato nome dell’intera amministrazione di essere emozionato e fiero. Qualcuno però, pur approvando pienamente il progetto, ha avuto di che lamentarsi togliendosi qualche sassolino, in particolare parliamo della Quarantolese (che partecipa al campionato di Promozione) che, congiuntamente alla Sanmartinese (squadra di San Martino Spino), ha pubblicato un comunicato ufficiale chiedendo lo stesso trattamento all’amministrazione comunale che negli ultimi anni è stata assente. Riportiamo di seguito il comunicato integralmente:

“Le società Quarantolese e Sanmartinese si rallegrano per la nascita della Mirandolese e si augurano un proficuo periodo di collaborazione facendo naturalmente un augurio di buon lavoro ai colleghi. Dobbiamo però aggiungere anche il rammarico per aver notato che l’Amministrazione Comunale di Mirandola si è esposta a favore di questo progetto in modo palese e trascurando del tutto il fatto che esistono nel Comune anche altre realtà con lunghe storie, MAI INTERROTTE, come quelle di Quarantoli (53 anni) e San Martino Spino (78 anni). In questi tre anni di “nuova” amministrazione non siamo mai stati convocati o contattati dall’Assessore allo Sport del Comune di Mirandola anche solo per chiederci come va, se abbiamo bisogno di qualcosa, o anche solo per fare conoscenza. Siamo comunque felici di aver appreso dalla conferenza stampa di presentazione della Mirandolese F.C. che questo assessorato esiste".

"Leggere sui giornali che l’Amministrazione Comunale è fiera ed emozionata che questo progetto abbia inizio con un nome così importante e che lo sport deve essere per tutti e che non bisogna aver paura di “volare alti” ci rattrista MOLTO e ci impone una domanda: ma noi cosa abbiamo fatto fino ad ora? Siamo convinti di aver fatto Volontariato (volutamente scritto in maiuscolo) nel miglior modo che ci era possibile e di aver fatto Calcio in modo estremamente corretto e serio mantenendo il territorio del Comune di Mirandola ad un livello molto alto senza essere ripagati con la stessa moneta e se pensiamo che la Quarantolese è dovuta emigrare per giocare il proprio campionato (Promozione), perchè nel Comune di Mirandola non c’erano campi omologati per tale Categoria, abbiamo detto tutto. Siamo consapevoli di essere solo delle “FRAZIONI” ma pensiamo di essere meritevoli della stessa attenzione dedicata alla neonata Mirandolese F.C.”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dilettanti, rinasce la Mirandolese e la Quarantolese storce il naso

ModenaToday è in caricamento