rotate-mobile
Venerdì, 9 Giugno 2023
Calcio

Venezia - Sassuolo 1 - 4 | Tre rigori a segno per i neroverdi

Il Sassuolo gioca una buona partita e approfitta di vari errori difensivi della squadra di casa

Vittoria esaltante per il Sassuolo che passa in vantaggio già al 3’ con Raspadori e poi cala il poker con tre rigori, due trasformati da Berardi e uno da Scamacca. Si dà un gran da fare il Venezia per cercare di recuperare il risultato, ma i neroverdi sono molto attenti a concedere il meno possibile.

IL MATCH - Passano solo tre minuti e il Sassuolo è già in vantaggio con Raspadori che viene servito in profondità, salta Svoboda e si trova solo davanti a Romero dove non può sbagliare. C’è solo la squadra neroverde in campo nei primi minuti e al 10’ ci prova Traorè a raddoppiare, ma Romero si supera e para. Al 14’ Aramu colpisce il pallone col braccio in area e, dopo aver consultato il VAR, Pairetto assegna un calcio di rigore che Berardi batte forte, Romero si butta dal lato giusto e sfiora il pallone, ma la sfera entra in rete lo stesso ed è già 2-0. Pochi minuti dopo anche il Venezia chiede un rigore per un presunto fallo di Muldur su Henry in area, ma l’arbitro lascia giocare. Al 25’ va in rete la squadra di casa con Fiordilino, ma il gol è annullato per fuorigioco. Due minuti più tardi ancora un rigore per il Sassuolo quando Romero in uscita atterra Berardi appena dentro all’area: questa volta sul dischetto va Scamacca che calcia un rigore imparabile ed è 3-0 prima della mezzora. Accorcia la squadra di Zanetti al 34’ con Henry che di testa anticipa Muldur e manda in rete. Al 40’ è Consigli a salvare con un miracolo su Mateju, poi al 44’ va in rete anche Traorè, ma anche questa rete viene annullata per fuorigioco. Nella ripresa calano un po’ i ritmi, ma il Venezia cerca di recuperare il risultato con grande determinazione e al 55’ va vicinissimo a rientrare in partita con Fiordilino che calcia a botta sicura dal limite, ma trova la faccia di Ferrari a deviare in corner. Al 71’ ancora un rigore per i neroverdi quando Svoboda scivolando atterra Raspadori in area e sul dischetto torna Berardi che calcia forte nel lato corto della porta battendo ancora Romero che anche questa volta aveva intuito il lato, ma non è riuscito ad arrivare alla parata. All’83’ Ayhan blocca Nsame in area, Zanetti dalla panchina protesta e viene espulso, poi Pairetto va al VAR e assegna il calcio di rigore: sul dischetto va Aramu che calcia nell’angolino basso, ma Consigli si supera e ci arriva. Finisce così il match del ‘Penzo’.

VENEZIA: Romero; Mateju, Svoboda, Ceccaroni, Haps; Fiordilino, Vacca (74′ Tessmann), Klyine (64′ Ampadu); Okereke (86’ Nani), Herny (74′ Nsame), Aramu (86’ Sigurdsson). A disp.: Maenpaa, Modlo, Ullmann, Caldara, Crnigoj. All.: Paolo Zanetti

SASSUOLO: Consigli; Muldur (82’ Tressoldi), Ahyan, Ferrari, Kyriakopoulos; Frattesi (82’ Harroui), Matheus Henrique; Berardi (90’ Ceide), Raspadori, Traorè (90’ Magnanelli); Scamacca (72′ Defrel). A disp.: Pegolo, Satalino, Peluso, Paz, Ciervo. All.: Alessio Dionisi

ARBITRO: sig. Pairetto di Nichelino.
RETI: 2′ Raspadori, 16′ (rig.), 71’ (rig.) Berardi, 28′ Scamacca (rig.), 34′ Henry

NOTE: ammoniti Fiordilino, Aramu, Scamacca, Svoboda. Espulso Zanetti dalla panchina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venezia - Sassuolo 1 - 4 | Tre rigori a segno per i neroverdi

ModenaToday è in caricamento