rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Sport

Calcioscommesse: esplode Gervasoni, cita anche Milanetto, Narciso e Turati

Durante la sua confessione-fiume al pm Roberto Di Martino, Gervasoni non si fa pregare e tira in mezzo tanti giocatori tra cui molti ex canarini e parla anche del Modena

Non è ancora Capodanno, ma dopo le bombe "Maradona" e "Cassano", quest'anno è già scoppiata la bomba "Gervasoni"; nessuno è finito all'ospedale, ma in tanti sono rimasti feriti. Parlando con il pm Roberto Di Martino, il calciatore si lascia andare ad una confessione quasi da film tanto è incredibile e ricca di nomi. Purtroppo Gervasoni, tra i tanti, fa i nomi anche di molti ex Modena e cita anche la squadra gialloblù. Occorre subito precisare che si parla dell'emiliana solo in merito ad un Mantova-Modena, in cui proprio i canarini - avrebbe riferito Cesare Rickler a Gervasoni - presero denaro dal Padova per non perdere e la partita finì 1-1.

Per quanto riguarda i singoli giocatori passati da Modena, c'è l'imbarazzo della scelta per decidere chi lascia più sgomenti. Dopo Mauri, implicato in alcune partite della sua attuale squadra, la Lazio, e Rickler, che avrebbe invece manipolato alcune gare della sua ex, il Piacenza, escono anche tanti nomi. Partendo dai più attuali, non si può non rimanere a bocca aperta davanti all'ipotesi di colpevolezza di Marco Turati; il difensore gialloblù, insieme a Colacone (ex Modena 2005-2008) e Mastronunzio, avrebbe pagato 15 mila euro a Gervasoni affinché nell'ultima di campionato l'Albinoleffe perdesse in casa contro il loro Ancona che in quel caso si sarebbe salvato. I compagni di Gervasoni non si mostrarono entusiasti del progetto, di fatto la partita finì comunque in favore dell'Ancona, perciò i tre giocatori pagarono il loro debito e il Pisa finì in Lega Pro.

Compare poi il nome di Bentivoglio, Simone Bentivoglio, colui che ha recentemente segnato il famigerato gol dell'ex al Modena in Sampdoria-Modena (1-1). Sembra che lo scorso anno, quando militava nel Bari, abbia tentato di truccare Palermo-Bari (2-1) insieme a Masiello, Padelli, Parisi e Rossi, ma Miccoli sbagliò il rigore creato 'ad arte' e il risultato stabilito non fu conseguito. Ma non finisce qui. Ad essere stato coinvolto, dopo un tentativo di resistenza, nel giro delle scommesse c'è anche Antonio Narciso, portierone del Modena nel 2009-2010. Nel campionato precedente a quello che disputò in gialloblù, Narciso avrebbe combinato assieme a Gervasoni, al modenese Ruopolo, a Carobbio e a Serafini, una Salernitana-Albinoleffe (4-2).


Arriva infine una delle note forse più dolenti, se non altro per il legame e la riconoscenza che la città ha sempre avuto nei confronti del giocatore in questione. "So, sempre da Gegic - dice Gervasoni a Di Martino -, che gli slavi si incontrarono anche con Milanetto del Genoa, il quale a sua volta interessò altri giocatori della sua squadra. Gegic mi disse che il risultato concordato fu un Over riferito al primo tempo. Il risultato è stato raggiunto in quanto il primo tempo si concluse 1-1". Inutile ricordare il passato del centrocampista, attualmente al Padova, con i colori del Modena. Omar Milanetto militò dal 2000 al 2004 nella società di viale Monte Kosica e fece parte della famosa Longobarda che portò la A al 'Braglia'.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcioscommesse: esplode Gervasoni, cita anche Milanetto, Narciso e Turati

ModenaToday è in caricamento