Giovedì, 29 Luglio 2021
Sport

 Master uomini al terzo posto in Italia, le Allieve sono ottave dopo una grande due giorni

Si è chiuso con successi importanti e grandi soddisfazioni il weekend di Finali Nazionali per la Fratellanza 1874. A Modena nei Campionati di Società Master gli uomini salgono sull’ultimo gradino del podio, mentre le donne crescono sempre di più e si stabiliscono al tredicesimo. A Cinisello Balsamo, invece, grande prova delle Allieve che perdono due posizioni rispetto alla prima giornata, ma conquistano un fantastico ottavo posto che va a migliorare il decimo con cui si presentavano al via della Finale.

Rado ancora da record nei Master, Venturi vince il peso - Si è aperta con il martello maschile la seconda giornata di gare per quanto concerne la Finale dei Campionati di Società Master e si è aperta con un altro record mondiale per Carmelo Rado, che per la categoria SM85 ha stabilito il nuovo primato grazie alla misura di 38.93. Record e vittoria per l’ex olimpionico di Roma 1960, mentre per quanto riguarda i colori della Fratellanza ventiseiesimo e ventisettesimo posto per Ugo Coppi e Nicola Lodi. Si tinge di gialloblu, invece, il lancio del peso con il successo di Tarcisio Venturi, classe over 65 in grado di scagliare l’attrezzo a 11.72 metri di distanza. Nei lanci femminili la giornata prevedeva disco e giavellotto, con migliori piazzamenti per la Fratellanza il tredicesimo e diciassettesimo per Valentina Montemaggiori.

In pedana per il salto in lungo Alessandro Guazzaloca, decimo, e Gualtiero Marastoni, trentottesimo, in una gara che ha visto davvero un folto elenco di iscritti. Donne protagoniste, invece, nel triplo e nell’alto dove in casa modenese è da registrare solo il ventesimo posto di Daniela Parenti nella prima specialità con 7.34.

Elisa Cusma torna in pista per La Fratellanza - Nella gara sulla distanza più lunga della manifestazione, i 5000 metri, undicesimo il gialloblù Maurizio Gentile, mentre in campo femminile, sui 3000 metri, Paola Bernini e da registrare il ritorno alle gare di Elisa Cusma. La campionessa azzurra ancora detentrice del primato italiano assoluto sugli 800 metri, in forza alla Fratellanza, ha disputato proprio per questa Finale dei Campionati di Società la sua prima gara in categoria Master chiudendo con il miglior tempo in 10:20.87 che, però, per il sistema di classifica parametrato in base all’età le vale il tredicesimo posto. In campo maschile, invece, trionfa ancora il “veterano” Antonio Nacca. Per la Fratellanza nona piazza conquistata da Marco Moracas.

I 200 piani alla 85enne Mazzenga - Vince il più anziano atleta in gara, ma anche la più anziana, la 85enne Emma Maria Mazzenga, che sale sul gradino più alto del podio dei 200 metri con il record europeo di 44.47. Miglior riscontro cronometrico, invece, per la giovane atleta gialloblù Rita De Cesaris con 26.82.

Negli ostacoli sulla medesima distanza secondo tempo assoluto, prima della propria serie e ottavo posto finale per Paola Bassano. In campo maschile, invece, undicesimo Simone De Luca. A chiudere, come sempre, le staffette 4x400: terzo tempo assoluto e sesto posto fondamentale per la classifica per il quartetto modenese formato da Alberto Martignani, Alessandro Alquati, Simone De Luca e Alessandro Bianchi. Per le donne secondo tempo complessivo, con un quartetto piuttosto giovane formato da Rita De Cesaris, Monica Barchetti, Elisa Cusma e Paola Bassano, e quattordicesimo posto finale.

Allieve si migliorano, ottave in Italia - I campionati italiani di società allieve hanno visto trionfare l’Atl. Milardi di Rieti con 176 punti, la Fratellanza si è piazzata ottava con 108 punti. A precedere le giallo-blu sono state le Fiamme Gialle Simoni con 122 punti, ottave invece le ragazze dell’atl. Vis Abano con 103 punti. Un buon risultato se si considera che le ragazze accompagnate da Gianni Ferraguti e Tommaso Lazzarini si presentavano come decime. La scalata della classifica è stata possibile grazie alle ottime performance delle ragazze trainate dalle vittorie di Tiddy Faye nel salto in alto sabato e da Martina Cornia nei 3000 metri domenica.

Allievi, quinti nella finale adriatica - Una classifica davvero serrata e sudata fino all’ultimo punto è stata quella del campionato di società allievi. La Fratellanza è riuscita a piazzarsi al quinto posto con il punteggio di 125,35 punti, sovrastando la Giovani Atleti Bari di un solo punto e mezzo. A dominare è stata l’Atletica Piacenza con ben 151 punti. Nelle singole gare bene il mezzofondo con Francesco Cioni che è riuscito a mettere al collo la medaglia d’argento con il crono di 9:11.10 nei 300 metri. Negli 800 metri quarta piazza per Marlon Bettuzzi che dopo una volata all’ultimo metro ha chiuso con il crono di 2:06.32. Due i quinti posti conquistati, il primo da Riccardo Valentini nei 200 metri con il crono di 23.71 e l’altro da Benedetto Tincani nel salto in alto con la misura di 1,73 metri, misura che è stata valicata anche da altri due atleti che realizzando meno errori hanno trovato posto in classifica davanti a lui. Doppietta di sesti posti nei lanci con Matteo Zigni nel getto del peso con la misura di 11.23 metri e nel lancio del martello da Liam Anderlini con la misura di 39.33 metri. Nel salto in lungo ottavo Guido Cavicchioli con la misura di 5.79 metri. Nella staffetta 4x400 la Fratellanza ha schierato Alberto Baccolini, Francesco Ferrari, Marcello Costa e Bettuzzi Marlon che hanno chiuso al nono posto con il tempo di 3:48.69.  Nei 400 metri ostacoli Francesco Ferrari ha chiuso i 400 metri ostacoli in 1:04.03 all’undicesimo posto finale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

 Master uomini al terzo posto in Italia, le Allieve sono ottave dopo una grande due giorni

ModenaToday è in caricamento