Carpi - Arezzo 4 - 1 | Prima soffre poi dilaga, il Carpi cala il poker

Parte piano la squadra di Pochesci che rimonta con due rigori di Biasci ed arrotonda con Bellini e il redivivo Ferretti

Il riscatto è servito e la lezione di Verona contro l’Imolese archiviata. Il Carpi piega l’Arezzo (4-1) e si accomoda al secondo posto in classifica, un punto soltanto in meno di quel Sudtirol che sfiderà mercoledì a Salò.  Tuttavia non è stata una gara semplice.  Il Carpi parte piano, concede il vantaggio all’Arezzo (la difesa si addormenta), poi gli amaranto si suicidano (espulso al 9’ Bonaccorsi). I biancorossi trovano prima la fiducia, poi anche le occasioni, quindi i gol. Due rigori dell’infallibile Biasci, il primo sigillo di Bellini e poi anche la ciliegina di Ferretti, arrivato appena tre giorni fa. 

Nel Carpi formazione quasi obbligata, con l’unica variazione  - rispetto a sette giorni fa - di Giovannini al posto di Carletti a supportare Biasci in attacco. Nell’Arezzo Potenza cambia e sceglie la difesa a tre, corfermando comunque in avanti Pesenti e Cutolo.

Dopo neanche 5’ Arezzo avanti, con la difesa biancorossa che si addormenta, lasciando tutto solo Mosti in area,  Rossini ci mette una pezza, ma nulla può sulla conclusione ravvicinata di Bartoletti. Al 9' gli amaranto restano in dieci. Giovannini si incunea bene al limite dell’area, Bonaccorsi lo stende, interrompendo una chiara occasione da gol. Rosso diretto, Carpi in superiorità numerica. Tuttavia al 16’ Pesenti spizzica per Foglia che impegna Rossini a terra. E pian pianino, passato lo sbandamento iniziale, la squadra di Pochesci si riorganizza. Clamorosa la traversa di Martorelli al 18’, tutto solo sul “palo lungo” con un piattone destro che sbatte sotto la traversa e rimbalza poco al di qua della linea, con Tamma battuto. Il pari arriva poco dopo, su rigore. Colombo sanziona un mani di Bortoletti in area, e Biasci è freddissimo dagli undici metri. Di nuovo in parità. Potenza corre ai ripari, toglie Pesenti e fa entrare Cipolletta nel tentativo di riequilibrare lo schieramento. E poco dopo la mezz’ora, dopo un intervento di Rossini su punizione di Cutolo, è un destro al volo di Maurizi a spegnersi poco distante dal palo. Al 33’ Bayeye non arriva per un soffio su un traversone a pelo d’erba di Martorelli. Stesso discorso al 42’, con un assist di Fofana sul quale sono in ritardo sia Biasci che Giovannini. 

Ripresa – Pochesci inserisce Carletti al posto di Varoli, nella speranza di trovare il vantaggio. Ci va vicinissimo al 9’, con l’inesauribile Martorelli, che calcia di prima intenzione ma Tamma è bravo e fortunato a respingere col corpo la conclusione a botta sicura. Al 14’ Giovannini alza troppo il destro da buona posizione. Vantaggio Carpi al 17’: Ghion va giù appena dentro l’area dopo un “piedone” di Nader, Colombo è inflessibile e fischia ancora il penalty. Cambia porta e lato, ma non sbaglia Biasci che firma la doppietta e porta avanti i biancorossi. Pochesci si cautela, debutta Gozzi che entra al posto di un esausto Martorelli. Al 36’ spazio anche per Ferretti e Marcellusi. Per l’attaccante il ritorno in biancorosso a quasi otto anni di distanza (ultima volta al “Cabassi” contro il Lecce, nel dicembre 2012). Il risultto si allarga a dismisura nel finale. Prima - all’86’ -  ci pensa  Filippo Bellini, bravo a finalizzare sia pure in posizione decentrata dopo una splendida iniziativa personale. Poi è il turno dello stesso Ferretti, che ha deciso di…far lavorare l’archivio. L’ultimo suo gol a Carpi nel novembre di otto anni fa (1-0 alla Feralpisalò). Per lui pattone di precisione sotto le gambe di Tamma, ed esultanza più che legittima. Sipario. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

GOL: 4’ Bortoletti, 21’ (rig.) Biasci; nel s.t. 17’ (rig.) Biasci, 41’ Bellini, 45’ Ferretti. 
CARPI: (3-4-1-2): Rossini 6; Sabotic 6, Venturi 5,5, Varoli 5,5 (1’ st Carletti 6); Bayeye 6 (36’ st Marcellusi), Ghion 6,5,  Fofana 6,5, Martorelli 7(23’ st Gozzi 6); Maurizi (11’ st Bellini 7); Biasci 7 (36’ st Ferretti 6,5), Giovannini 6,5 A disp.: Rossi, Danovaro, Varga, Offidani, Ferri. All.: Pochesci 6,5.
AREZZO (3-5-2): Tamma 6,5; Borghini 5,5 (38’ st Di Nardo), Baldan 5,5, Bonaccorsi; Mosti (38’ st Merola), Foglia, Males (38’ st Picchi), Bortoletti, Maggioni (4’ st Nader); Pesenti (22’ Cipolletta), Cutolo. A disp.: Loliva, Sportelli, Gilli, Sanè, Sussi. All.: Potenza. 
ARBITRO: Colombo di Como (assistenti Feraboli di Brescia e D’Apice di Castellammare di Stabia; quarto ufficiale Bordin di Bassano del Grappa.
NOTE: espulso al 9’ Bonaccorsi (fallo da ultimo uomo). Ammonito 27’ Borghini.  Recupero 1’, 4’.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1.413 contagi in regione. A Modena i numeri raddoppiano

  • Coronavirus. 1.212 nuovi positivi e 14 decessi in regione. Modena prima provincia

  • Boom di casi positivi oggi a Modena: 293 in più. Tre i decessi

  • Contagi, altri 283 casi in provincia di Modena. Tre donne decedute

  • Covid, ben 365 nuovi casi a Modena. I ricoveri sono una trentina

  • Covid, 280 casi nel modenese. Nelle ultime ore ben 26 ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento