rotate-mobile
Sport

Carpi-Benevento, probabili formazioni | Al Braglia sarà caccia alla strega

A Modena arriva la matricola sannita (domenica 20.30). Castori: “Benevento carico, avversario difficile ma vogliamo vincere anche davanti al nostro pubblico”. La maledizione dei portieri, va in panchina il giovane Sarri

Il Carpi ci riprova. Nell’inedita veste di favorita, cucitagli addosso dopo la fine della sessione estiva del calciomercato, ospita domenica sera al “Braglia” la matricola Benevento. E non potrebbe essere diversamente. Tuttavia il match nasconde delle insidie, perché i sanniti, pur privi di Cragno e Puscas, sono partiti bene e meritano grande considerazione. Lo conferma lo stesso Castori, nella conferenza della vigilia: “Il Benevento? Gara difficile, chi vince un campionato ha valori tecnici ed entusiasmo. Sono carichi, hanno un bel pubblico a spingerli, sarà dura ma comunque abbiamo voglia di vincere anche davanti ai nostri tifosi”. Si gioca ancora a Modena, il “Cabassi” sarà pronto almeno fra un mesetto. Castori non fa drammi: “Non è dove si gioca che mi interessa, ma il come. E io lavoro su quello”. Sul Carpi sembra si sia abbattuta la maledizione dei portieri: “Sì, purtroppo oltre a Petkovic si è fatto male anche Montipò, in panchina ci sarà Sarri della Primavera (arriva dalla Fiorentina, ndr)”.

Di nuovo abili Blanchard, Crimi e Di Gaudio, ma difficilmente partiranno dal 1’. Probabile la conferma dell’undici che ha sbancato Vicenza. Castori non dà indicazioni.: “Conta l’atteggiamento, non il modulo. Avremo il rispetto e l’attenzione giusta”. Il mercato ha comunque soddisfatto l’allenatore marchigiano: “La società ha lavorato molto bene, il gruppo è stato mantenuto e questo rappresenta una garanzia per il nostro modo di lavorare. Ci sono già un gioco ed una mentalità consolidati, cercheremo di sfruttarli al meglio. Fisicamente stiamo bene, in agosto facciamo sempre fatica, per i grandi carichi di lavoro cui ci sottoponiamo, ma pian piano acquisiremo la condizione migliore”. 

Da Benevento anche Baroni, com’è giusto, non scopre le carte. “Carpi avversario di grande fisicità e temperamento, ben rodato negli anni.  Si tratta poi di un gruppo molto unito, i suoi giocatori hanno quasi un senso di fratellanza tra loro. Per cui sarà un bel test, sono curioso e fiducioso nello stesso tempo”.  Assenti Cragno e Puscas (fuori con le rispettive nazionali), e lo squalificato De Falco. 

I PRECEDENTI – Sono due e si riferiscono alla stagione 2011/12. Vittoria del Carpi al “Vigorito” (0-1, gol di Concas ed esonero di Simonelli), 1-1 al ritorno a Reggio Emilia (reti di Memushaj su rigore e pari sannita di Cia), col Benevento reduce da un 2-0 casalingo sulla Spal, esattamente come oggi. EX DI TURNO: Bianco per i biancorossi, Melara (a Carpi nel 2012/13) tra gli ospiti. 

LE PROBABILI FORMAZIONI
STADIO BRAGLIA – 4/9 Ore 20.30

CARPI (4-4-1-1):  Colombi; Poli, Romagnoli, Gagliolo, Letizia; Pasciuti, Lollo, Bianco, Bifulco; De Marchi, Catellani. All.: Castori. A disposizione: Sarri, Blanchard, Crimi,  Jawo, Lasagna, Mbaye, Comi, Di Gaudio. 
BENEVENTO (4-2-3-1): Gori; Venuti, Padella, Lucioni, Lopez; Chibsah, Buzzegoli; Ciciretti, Falco, Melara; Ceravolo.  All.: Marco Baroni. A disp.: Piscitelli, Bagadur, Camporese, Gyamfi, Pezzi, Pajac, Brignola, Jakimovski, Cissè. 
ARBITRO: Niccolò Baroni di Firenze (Oliveri-Margani, quarto ufficiale Zanonato).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carpi-Benevento, probabili formazioni | Al Braglia sarà caccia alla strega

ModenaToday è in caricamento