Carpi - Fano 2-0 | Festa completa per i biancorossi

La squadra di Riolfo batte il Fano nella ripresa ed onora con i tre punti e il terzo posto la ricorrenza dei centodieci anni

foto di Luigi Bisio

Soffre per più di un’ora il Carpi al cospetto di un Fano giovane e ben messo in campo. Poi però, a metà ripresa il gol di Biasci indirizza un match scorbutico e complicato a favore della squadra emiliana, che trova il raddoppio con Jelenic su rigore e chiude i conti. Un successo come da pronostico, che premia un Carpi non brillantissimo nella manovra, ma poi incisivo nel momento giusto del match. Giovedì sera il derby al “Cabassi” contro il Modena, un derby molto atteso che torna dopo cinque anni. 

LA PARTITA - Riolfo sceglie Rossoni al posto di Pellegrini, e recupera Vano. Per il resto modulo collaudato (Saric dietro le due punte nel 4-3-1-2), e zero turn-over. Nel Fano, la squadra più giovane del torneo Diop rileva Gatti, Marino prende il posto di Sapone. Carpani dà forfait proprio all’ultimo, Fontana arretra Paolini e nel tridente butta dentro Barbuti, allargando Baldini e Kanis. 
Non decolla il match. Granata ospiti abili nel pressare alto e difendere con ordine, la manovra del Carpi ne risente e non appare fluida. Nel primo quarto d’ora due cartellini gialli, uno per parte. Di Sabatino (che tira per la maglia Jelenic), Lomolino per una scorrettezza su Baldini. Il Carpi non va oltre una conclusione altissima di Saber al 16’ e un colpo di testa di Vano che testa i riflessi di Viscovo al 20’. L’Alma Fano, neanche un minuto più tardi, chiama in causa Nobile direttamente dalla bandierina, ma il portiere di casa evita la beffa. Occasione al 33’ per gli ospiti: Baldini, sempre lui, si accentra da sinistra e ci prova con un diagonale sul secondo palo che Nobile allunga in corner. Episodio chiave al 36’: Di Sabatino commette fallo su Jelenic che astutamente lo punta. Inevitabile la seconda ammonizione, Carpi in superiorità numerica. Fontana accentra De Vito, arretrando contestualmente Paolini. Ne viene fuori un 4-3-2 ordinato e compatto che costringe i biancorossi all’errore spesso e volentieri. Saric al 45’ si impappina a due passi dal gol, la difesa marchigiana se la cava. Nell’intervallo sfilano diversi protagonisti della storia del Carpi, giunta a 110 anni. Tanti sono venuti a salutare il loro vecchio pubblico. Il pieno di applausi è per i due tecnici, curiosamente marchigiani entrambi, Brini e Castori, quelli che hanno condotto il Carpi dove prima non era stato mai. Prima in B e poi in A.

La ripresa inizia con un cambio, nell’Alma Said Carte entra al posto di Kanis. I biancorossi di Riolfo continuano a far fatica per un bel quarto d’ora abbondante. Fino a quando il tecnico opta per un cambio “offensivo” che cambia nel giro di una manciata di minuti l’inerzia di un match che si sta facendo scivoloso. Esce Saber, entra Biasci. Ed è (quasi) subito gol. Per l’ex Carrarese arriva nel giro di cinque minuti il terzo gol di fila (Coppa compresa). Lanciato in velocità da Jelenic, l’attaccante toscano al 24’ infila di precisione in diagonale l’incolpevole Viscovo.  Al 29’ fallo di Diop su Vano in piena area. E’ rigore, Jelenic non fallisce. Raddoppio per il Carpi, lo sloveno viene sostituito e si guadagna meritatamente gli applausi. I granata si gettano disperatamente in avanti, ma non riescono a trovare il gol, pur sfiorandolo con Paolini (tiro alto da pochi passi) e con Barbuti (tiro ravvicinato “in bocca” a Nobile). E cosi, a parte una punizione di Carta che sfiora la traversa, si va avanti fino al 95’.

RETE: nel s.t. al 24’ Biasci, 30’ Jelenic (rig.).  
CARPI (4-3-1-2): Nobile 6,5; Rossoni 6, Sabotic 6, Ligi 6, Lomolino 6 (32’ st Clemente s.v.); Saber 5,5 (17’ st Biasci 7), Pezzi 6 (Fofana s.v.), Carta 6; Saric 6 (Simonetti s.v.); Vano 5,5 , Jelenic 7 (32’ st Carletti s.v. ) In panchina: Rossini, Vaeroli, Pellegrini, Van der Heijden, Maurizi, Mastaj, Boccaccini.   All.: Riolfo 6,5. 
FANO (4-3-3): Viscovo 6: Tofanari 6 ( Ricciardi), Di Sabatino 4,5, Diop 6,  De Vito 6;  Paolini 6, Marino 5,5 (Di Francesco), Parlati 6;  Kanis 5,5 (1’ st Carte 6) Barbuti 6, Baldini 6. In panchina: Fasolino, Boccioletti, Giorgini, Tassi, Sapone, Venditti, Sarli, Beduschi, Carpani. All.: Fontana 6,5.  
ARBITRO: Di Marco di Ciampino 6.  ASSISTENTI: Collavo di Treviso e Marchetti di Trento. 
NOTE: Espulso al 36’ Di Sabatino per doppia ammonizione. Ammonii Lomolino, Paolini, Fontana (allenatore dell’Alma). Recupero 1’,  
Spettatori 1820 di cui 1086 paganti (incasso 7509 euro) e 734 abbonati (quota 4608,42).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Indagine sui prezzi nei supermercati: Esselunga e Coop si dividono la spesa online

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Si cappotta con l'auto lungo la Circondariale, muore un giovane a Fiorano

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Il Panaro raggiunge livelli ciritici, chiude via Emilia. La situazione della viabilità

  • Salvini arriva a Modena, Anche sotto la Ghirlandina scatta la mobilitazione delle "sardine"

Torna su
ModenaToday è in caricamento