rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Sport

Carpi Frosinone 0 - 0 | Reti inviolate al 'Cabassi', biancorossi ancora primi

Il Carpi in inferiorità numerica resiste al primo posto in classifica. Espulso Mbaye al 75', Castori si tiene stretto il punto

Le forze si presentano sempre a coppie. Se un oggetto A esercita una forza F su un oggetto B, allora l'oggetto B eserciterà sull'oggetto A una forza -F uguale e contraria" 
Il terzo principio della dinamica, meglio conosciuto come la 3^ legge di Newton, può adattarsi perfettamente al match tra Carpi e Frosinone. Che termina senza reti, con assoluto equilibrio di forze. Con i ciociari forse meglio per lunghi tratti sul piano della manovra e della “proposizione”, ma i biancorossi grandi nel resistere in condizioni non proprio perfette, e poi rimasti in dieci negli ultimi 15’ per l’espulsione di Mbaye. Insomma le due regine della B, l’una contro l’altra, dimostrano la propria forza proprio nel più importante dei match mai disputati nell’antico, caro, vecchio, impianto di casa. 
Castori voleva una gara intensa e spettacolare ed ha avuto ragione, almeno a metà. Sullo spettacolo si può discutere, ma sul resto no. Pari e patta tra Carpi e Frosinone. I due migliori attacchi della serie B partoriscono il topolino di uno 0-0 bello, vibrante e combattuto finchè si vuole, ma senza l’emozione più bella. Va detto subito che è un risultato che va bene soprattutto al Carpi, che rimane primo in classifica e dimostra di reggere l’urto con un’avversaria che si è dimostrata quadrata, di sostanza e decisamente meritevole di restare in alto. 
Castori, privo degli squalificati Suagher, Bianco e Lollo, schiera un “undici” inedito, con Mbaye e Porcari nel cuore del centrocampo, con la coppia d’attacco Mbakogu-Inglese. Stellone ritrova Russo e lo preferisce al titolare Schiavi, non ancora al top. 
Bella partenza del Carpi che aggredisce subito gli avversari. Al 4’  l’azione biancorossa si sviluppa in verticale, come da manuale-Castori, ma arriva solo un angolo su un sinistro debole di Gagliolo.  Al 7’ Concas serve Mbakogu che si gira prontamente ma non riesce ad imprimere potenza al tiro, Zappino blocca senza problemi.  Discretamente insidiosa, invece, una botta di Gucher che costringe Gabriel a deviare in tuffo in angolo. Ancora ciociari pericolosi al quarto d’ora con Russo che scarica a rete a botta sicura, Poli salva in scivolata.   Al 17’ bolide di Soddimo che sibila non lontano dal palo alla destra di Gabriel. Brivido al 24’, con un gran destro di Soddimo che colpisce al volo da corner di Paganini, la palla va alta. Il Carpi soffre in questa fase, la manovra non trova sbocchi, il Frosinone controlla stazione nella metà campo biancorossa. Brivido  al 37’ con Pasciuti che rischia il secondo giallo, l’arbitro non lo sanziona per un pestone a centrocampo su Dionisi. 
Il primo tempo si conclude a reti inviolate, con gli ospiti più manovrieri ma assai imprecisi e il Carpi apparso imballato, con Mbakogu e Inglese da rivedere insieme in altre occasioni. Castori cambia subito all’inizio della ripresa, ricorrendo a Di Gaudio e spostando Concas in avanti, ovvero il 4-4-1-1 annunciato e poi accantonato per sorprendere i  ciociari.  
Continua a soffrire il Carpi anche nella seconda parte: al 6’ un tiro cross di Dionisi procura un brivido fin quando Gagliolo non mette in corner, poi un minuto dopo una sventola di Gori, sporcata dallo stesso  Gagliolo colpisce la parte superiore della traversa.  Castori deve fare a meno di Poli, costretto a lasciare il terreno di gioco. Entra Letizia e Gagliolo va in mezzo al posto del compagno infortunato. Variazioni necessarie, ma il tema resta identico. Al 19’ bella girata di Dionisi, Gabriel blocca a terra. 
Si rivede finalmente il Carpi al 20’. Letizia mette al centro, Blanchard anticipa di un pelo Mbakogu e mette fuori. 
Contropiede del Frosinone al 27’, con Gabriel che smanaccia in angolo un pallonetto scaturito dalla testa di Ciofani, imbeccato al centro da un traversone di Crivello.  Il Carpi resta in dieci a undici minuti dal 90’ : Mbaye entra fallosamente su Gucher, doppio giallo e Abisso non può fare a meno di buttarlo fuori. Il pubblico del Cabassi lo applaude perché esce dal terreno di gioco piangendo a dirotto. Eppure il Carpi va vicino al colpaccio con Di Gaudio al 37’: l’ala difende la palla da par suo e poi calcia all’improvviso verso Zappino, bravo a dire di no all’ala di Castori. Finisce quindi come era iniziata, con qualche scaramuccia tra un nervoso Dionisi e la panchina biancorossa. Ma il pubblico gradisce il punto e saluta il fischio finale al 94' con un urlo di liberazione. Il Carpi resta primo, almeno per altri sette giorni...

IL TABELLINO
CARPI (4-4-2
): Gabriel;  Struna, Poli (7’ st Letizia), Romagnoli, Gagliolo; Concas (34’ st Sabbione), Porcari, Mbaye, Pasciuti; Inglese (46’ Di Gaudio), Mbakogu. All.: Castori.  In panchina: Maurantonio, Gatto, Lasagna, De Silvestro, Embalo, Laner. 
FROSINONE (4-4-2): Zappino; Zanon (35’ st Curiale), Russo, Blanchard, Crivello; Paganini (41’ st  Ciofani II), Gori, Gucher, Soddimo (26’ st Masucci); Dionisi, Ciofani I.  All.: Stellone. In panchina: Pigliacelli, Frara, Gessa, Schiavi, Carlini.  
Arbitro: Abisso di Palermo (Del Giovine e Carbone / IV° ufficiale Sacchi).
Note: al 34’ st espulso Mbaye per doppia ammonizione. Espulso l’allenatore in seconda del Carpi Costi al 46’ st per proteste. Ammoniti 11’ Soddimo (fallo su Mbakogu), 16’ Poli (trattenuta su Ciofani), 21’ Pasciuti (scorrettezza su Gori), 46’ pt Russo (calcione a Mbakogu), st 12’ Mbaye (fallo su Gori). 14’ Gori (intervento scorretto su Mbaye), 23’ Porcari (fallo in mischia su Paganini), 27’ Zanon (fallo su Di Gaudio), 34’ Mbaye (intervento su Gucher), 38’ Paganini (“mani” volontario)
Recupero 1’ pt, 4’ st.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carpi Frosinone 0 - 0 | Reti inviolate al 'Cabassi', biancorossi ancora primi

ModenaToday è in caricamento