rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Sport

Carpi Lanciano 2 - 2 | Biancorossi belli a metà, solo pari al 'Cabassi'

I biancorossi si fanno rimontare due reti dagli abruzzesi, sfuma il sogno playoff. Pillon è fuori gioco, Baroni quasi

Finisce al 48’ della ripresa il sogno del Carpi di centrare l’ottavo posto. Il gol di Gatto al 93’ brucia Colombi e toglie due punti fondamentali ai biancorossi di Pillon, che avevano chiuso il primo tempo in vantaggio di due reti. Il rammarico del tecnico biancorosso a fine gara è palpabile: “Siamo stati ingenui, sia nel farci far gol pronti via all’inizio del secondo tempo e sia nel finale, quando per ragioni strutturali la mia squadra ha patito le palle inattive. Baroni, il tecnico del Lanciano, spera ancora nei playoff ma sospira: “Siamo appesi ai risultati delle altre. Troppi errori da parte nostra, poi l’abbiamo raddrizzata solo grazie al carattere che non manca”. Insomma, un pari che elimina il Carpi e mette all’angolo il Lanciano. I biancorossi salutano il pubblico (più di 3500 presenze) con una prestazione generosa, in chiaroscuro, ma che in fondo è la sintesi della stagione. Bella, frizzante, ma in sella all’altalena.  

IL MATCH - All’8’  Thiam si divora il vantaggio sparando altissimo a due passi dalla porta. Poco più tardi la replica il Carpi, Mbakogu tutto solo in area, colpisce fra le braccia di Sepe. Clamoroso incrocio dei pali di Porcari su punizione al 13’. Si ribalta il fronte, Falcinelli si invola sulla sinistra, ma il tiro dell’ex Sassuolo viene deviato da Letizia in angolo.  Al 17’ bella idea di Concas che appoggia di testa per l’accorrente Di Gaudio,  il cui   destro al volo tuttavia è da dimenticare. La gara è frizzante, non ci sono troppi calcoli, il pareggio serve a poco.  Il gol arriva al 19’: corner di Porcari, Romagnoli va su di testa, palla nel mucchio, Gagliolo ci arriva e con la suola indirizza a rete. Vano il tentativo degli ospiti di salvare sulla linea. La palla è oltre. Gagliolo prende anche il giallo per la troppa gioia. Il Lanciano è stordito, non riesce ad imbastire una reazione plausibile. E al 35’ arriva il raddoppio biancorosso. Mbakogu pur sbagliando il controllo, riesce a trovare un corridoio per Concas che infila sul secondo palo. 
Nella ripresa però gli abruzzesi danno subito segni di vita. Thiam guadagna un calcio d’angolo già dopo pochi secondi e poi va ad inzuccare in rete l’assist al bacio di Mammarella.  Inizia tutta un’altra partita. Il Carpi va in sofferenza.  All’8’ è Piccolo a rendersi pericoloso con una conclusione dall’interno dell’area che Gagliolo devia in corner.  Poco dopo è Paghera che chiama Colombi ad un super intervento di istinto. 
Pesoli esce per problemi muscolari ed entra Pasciuti, con Gagliolo che si accentra al posto del capitano.
Il Carpi non deve abbassarsi troppo per non concedere fiducia allo sfilacciato Lanciano del primo tempo.  Mbakogu cincischia troppo nell’area avversaria e non conclude al 25’, facendosi sfilare il pallone dai centrali abruzzesi.  Una partita “troppo” facile che nell’ultima parte si complica. Colombi anticipa Comi con un’uscita coraggiosa al 44’. Il Lanciano le prova tutte e come è successo nelle ultime quattro gare, riesce ad acciuffare il pari proprio nel finale con Gatto che in maniera piuttosto fortunosa. Sulla traiettoria si inserisce Gagliolo che tocca con la mano e viene poi espulso. Una beffa per il Carpi che mastica amaro per non aver chiuso anzitempo la gara. E al 94'  Turchi timbra la traversa del possibile 2-3!. Nel finale accenno i rissa e ne fanno le spese ben tre biancorossi: Gagliolo, Concas e Di Gaudio, più due dirigenti abruzzesi. Un brutto finale di una bellissima stagione. A Castellammare venerdì  la partita vale solo per gli almanacchi.

CARPI (4-3-3): Colombi; Letizia, Pesoli (10’ st Pasciuti), Romagnoli, Gagliolo; Lollo, Porcari, Bianco; Concas, Mbakogu (33’ st Ardemagni), Di Gaudio (36’ st Sgrigna).  In panchina: Kovacsik,, Kiakis, De Vitis, Acosty, Inglese, Sperotto.  All.: Pillon.
VIRTUS LANCIANO (4-3-3):  Sepe;  De Col (26’ st Turchi),  Troest, Amenta, Mammarella; Casarini, Paghera, Buchel; Piccolo (17’ st Gatto),  Falcinelli, Thiam (35’ st Comi). In panchina: Branescu, Aquilanti, Ficagna, Vastola, Di Cecco, Minotti.  All.: Baroni.
Arbitro: Mariani di Aprilia (Ranghetti di Chiari, Di Iorio di Verbania, IV° ufficiale Aureliano di Bologna).
Reti: 20’ Gagliolo, 35’ Concas, 1’ st Thiam, 48’ st Gatto.  
Note: ammoniti 21’ Gagliolo , 24’ Falcinelli, 33’ Bianco, 39’ Mammarella, Concas, 43’ De Col, 14’ st Buchel. Espulsi al 51’ st Gagliolo, Concas, e Di Gaudio. Spettatori 3552 (947 abbonati), record stagionale del Cabassi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carpi Lanciano 2 - 2 | Biancorossi belli a metà, solo pari al 'Cabassi'

ModenaToday è in caricamento