rotate-mobile
Sport

Carpi Modena 2 - 2 | I biancorossi trovano il pareggio nel recupero

Un pareggio giusto, che arriva al termine di una partita piuttosto intensa anche dal punto di vista fisico. Il Modena nel recupero si fa raggiungere dopo aver ribaltato il risultato

Il derby è ancora indigesto al Modena. Il 2-2 del Cabassi, arrivato al 3’ di quattro minuti di recupero e firmato Romagnoli (uno che si ricorda di far gol solo ai canarini),  costa due punti pesantissimi in chiave play-off alla squadra di Novellino, non nuova a farsi acciuffare fuori tempo massimo, soprattutto fuori casa.  Il nono risultato utile consecutivo, la consapevolezza di una crescita complessiva certificata dai numeri, non bastano al Modena (52 gol, come il Palermo) per entrare a vele spiegate nell’elite del torneo. Di contro, gioisce il Carpi che proprio in extremis pone un altro prezioso mattoncino a quella casa che si chiama salvezza. Due gol estemporanei da una parte, due calci piazzati dall’altra. In questo parità assoluta. Ma basta “leggere” i volti dei protagonisti a fine gara per capire dove stia la soddisfazione e dove alberghi il rammarico. 

IL MATCH - Il primo gol, quello di Concas, è in realtà un cross sbagliato, un’improbabile traiettoria che beffa Pinsoglio. Un pallone che sembra innocuo ma poi diventa un campanile carico di veleno.  Per  lui è il sesto stagionale, il primo al “Cabassi” quest’anno. Il “gollonzo” del vantaggio stuzzica il Modena alla reazione. I gialli prendono in mano il controllo del match, fanno tanto possesso, estrema territorialità, ma non sfondano. Il primo tiro in porta arriva al 37’ con Bianchi, ma è centrale e Colombi non ha problemi a neutralizzare. Nel finale di tempo Modena vicino al pari, ma Romagnoli anticipa di un soffio Cionek ad un metro dal colpo di testa vincente. Si va al riposo sull’1-0. Ma è solo un aperitivo. Perché il banchetto delle emozioni deve essere ancora gustato. Salifu resta negli spogliatori (dopo aver rischiato il rosso), Novellino gli preferisce Signori. Ricomincia il Carpi, che parte di gran carriera nella ripresa. Pinsoglio ha l’occasione per riscattarsi alla grande, opponendosi a Memushaj prima (al 3’) e a Porcari (al 6’) con due grandi interventi. Il Modena acciuffa il pari al 10’ con Babacar su calcio piazzato, e neanche in questa circostanza il portiere è esente da responsabilità. Per Billy è il gol numero 17 in stagione. Al 18’ il sorpasso canarino. Gagliolo ferma con le cattive Babacar (e rischia il secondo giallo), Garofalo si incarica dell’esecuzione e buca un assai incerto Colombi. Per il mancino è il ritorno al gol dopo due anni (il gol del provvisorio 1-1 in Bari-Brescia del 12 maggio 2012, finita 2-2). Poco dopo i gialli avrebbero anche l’occasione per il tris con Granoche, ma “El Diablo” spreca tutto, non trovando neanche lo specchio della porta. Pillon si gioca la carta Sgrigna e sacrifica Bianco. Rizzo, intanto, al 26’ va anche lui vicino all’1-3.  Il Carpi non tirerà più in porta fino al convulso finale, fino all’inattesa prodezza di Romagnoli. Il centrale difensivo di Pillon si trasforma in attaccante e regala un punto bello pesante al Carpi quando sembrava bella e scritta l’ennesima sconfitta in casa.

MODENA (4-4-2): Pinsoglio; Marzorati, Zoboli, Cionek, Garofalo; Molina, Bianchi, Salifu, Rizzo; Babacar, Granoche. A disp.: Manfredini, Calapai, Manfrin, Nardini, Burrai,Belloni, Signori, Mazzarani, Stanco. All.: Novellino.
CARPI (4-1-4-1): Colombi; Pasciuti, Pesoli, Romagnoli, Gagliolo; Porcari; Concas, Bianco, Memushaj, Di Gaudio; Ardemagni. A disp.: Kovacsik, Legati, Sperotto, Bertoni, De Vitis, Lollo, Acosty, Sgrigna, Inglese. All.: Pillon.
ARBITRO: sig. Ciampi di Roma 1
RETI: 8' Concas, 55' Babacar, 62' Garofalo, 93' Romagnoli

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carpi Modena 2 - 2 | I biancorossi trovano il pareggio nel recupero

ModenaToday è in caricamento