Carpi-Padova 1-1 | Un eurogol di Biasci evita al Carpi la beffa

L'attaccante biancorosso firma il pari ad un quarto d'ora dalla fine. Grande prova della squadra di Riolfo punita da un gol in fuorigioco dell'x Kresic

Solo un pareggio per il Carpi nell’anticipo contro il Padova (1-1). Tuttavia per come si era indirizzata la partita, col Padova avanti ed il Carpi a sprecare almeno sei palle gol, può anche andar bene così. L’1-1 del “Cabassi” è però un verdetto che non rispecchia certamente quello che si è visto nell’umida serata emiliana. Un gol del difensore Kresic (che è in fuorigioco di quasi un metro al momento dell’assist di Halfredsson) tiene avanti la squadra di Mandorlini per quasi un’ora e mentre aleggiano gli spettri della seconda sconfitta casalinga stagionale. Il Carpi non si abbatte neanche davanti ad una serie di contrarietà che ammazzerebbero chiunque. Minelli salva il Padova più volte, ma poi sul più bello Biasci si inventa un gol da cineteca che dà la spinta alla squadra di Riolfo le energie per cercare una vittoria che sarebbe stata legittima, alla luce di un secondo tempo di assoluto livello (“il migiiore del campionato” – dirà Riolfo a fine gara). 
Privo degli squalificati Jelenic, Maurizi e Vano, nonché degli infortunati Saric e Pellegrini, Riolfo mette su una formazione inedita, con Saber “alzato” a supporto degli attaccanti Cianci e Biasci, in campo dal 1’ anche nella vittoriosa uscita di Cesena.  Maglia da titolare per Simonetti, a completare il terzetto di centroampo. Rientra pure al suo posto Rossoni.

Pericoloso il Padova (in maglia giallo “evidenziatore”) con un tiro cross di Halfredsson, sul quale al 7’ deve intervenire Nobile di pugno. Il Carpi non sta a guardare. Al 10’ una punizione “telecomandata” di Carta sfiora l’incrocio,   Minelli non ci sarebbe mai arrivato. Si fa notare pure Cianci, che al 14’ ci prova di sinistro dai venti metri su calcio piazzato, palla alta. Padova in vantaggio al  21’. Da calcio piazzato finta di Ronaldo, Halfredsson pennella per Kresic che (in fuorigioco) di testa batte Nobile sul secondo palo.   Al 38’ altra punizione per il Carpi, Carta col destro a giro coglie l’incrocio dei pali. 

I biancorossi ci provano con maggiore decisione nel primo segmento della ripresa, quando più vanno vicini l pari. Il Padova trova in Minelli un baluardo insuperabile. Ben tre interventi del portiere veneto negano al Carpi il pari, su tiri di Biasci (conclusione di piede al 6’), Simonetti (dal limite al 7’) e Cianci (10’ di testa) Poi la squadra di Riolfo ci mette del suo sprecando un altro paio di ghiotte opportunità. Al 12’ il Padova si salva grazie a Fazzi che anticipa all’ultimo momento Biasci pronto a realizzare da pochi passi dopo un’azione biancorossa ben confezionata. Al 18’ si vede – bontà sua – anche il Padova: colpo di testa di Santini su cross da destra, Nobile salva d’istinto. Il pareggio del Carpi arriva alla mezz’ora ed è più che meritato. Un gol pazzesco di Biasci che si inventa un destro a giro dai sedici metri che finisce nell’angolino alto alla sinistra di Minelli. Una delle reti più belle vista al Cabassi negli ultimi anni. Il Carpi insiste alla ricerca dei tre punti, mette alla corde gli avversari, ma pur correndo il doppio degli avversari, non si riesce a confezionare la palla della vittoria. Termina in parità, resta l’ottima prestazione ma anche la sensazione di due punti volati via. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

GOL: 21’ Kresic; nel s.t. 30’ Biasci
CARPI (4-3-1-2): Nobile 6,5; Rossoni 6,5,  Sabotic 6, Ligi 6, Sarzi Puttini 6; Simonetti 6, Pezzi 6, Carta 7; Saber 7; Biasci 8, Cianci 6 (40’ st Carletti s.v.). A disp.: Rossini, Celeste; Boccaccini, Varoli, Varga, Bellini, Fofana,  Tommasone, Mastaj, Biancheri. All.: Riolfo 6,5.
PADOVA (4-3-3); Minelli 7; Rondanini 6 (32’ st Pelagatti s.v.) , Kresic 6,5, Andelkovic 6, Fazzi 6;  Matteo Mandorlini 6, Halfredsson 6,5, Ronaldo 5,5 (14’ st Germano 6); Soleri 5,5 (32’ st Piovanello s.v.), Litteri 5 (14’ st Santini 6), Nicastro 6. A disp.: Galli, Bacchin, Capelli, Daffara, Buglio, Lovato, Ilie. All.: Andrea Mandorlini 5,5.  
ARBITRO: De Santis di Lecce 4 (assistenti Pappagallo di Molfetta e Abruzzese di Foggia).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion e autocisterna si scontrano e prendono fuoco, una vittima in Autosole

  • Accademia Militare, per la prima volta una donna è la più meritevole fra gli Allievi

  • Covid, 49 positivi a Modena. Deceduto un 66enne di Vignola

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Scuole, il contagio si allarga: oggi coinvolti 12 istituti

  • Nominati gli ambasciatori 2020 della Confraternita del Gnocco d'Oro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento