Carpi - Piacenza 3-0 | Il Carpi vola con Saric e Biasci, tris al Piacenza

Schiacciante vittoria dei biancorossi che surclassano gli avversari con 90' di alta intensità

Se è possibile ancora meglio del 5-1 alla Reggiana. Il Carpi batte (3-0) il Piacenza anche oltre il risultato e lancia un chiaro messaggio al campionato (al Vicenza capolista, in primis). Quella contro i “cugini” piacentini è stata una dimostrazione di forza dei biancorossi, superiori di due spanne alla pur quotata compagine di Franzini. Lo stesso tecnico ospite lo ha ammesso senza problemi a fine gara: “Abbiamo perso contro una squadra fortissima che in 20 -25 minuti ha indirizzato la gara e poi non ci ha permesso di riaprirla. Non me l’aspettavo, di solito queste gare le affrontiamo diversamente. Non posso fare altro che fare i complimenti ai nostri avversari. La lotta per il primo posto è apertissima, proprio noi lo scorso anno ne recuperammo tantissimi all’Entella. Il Carpi ha la consapevolezza della sua forza, il Vicenza non è affatto al sicuro”.

Riolfo, dal canto suo, esprime la sua soddisfazione: “Grande approccio dei ragazzi, che potevano anche segnare nei primissimi minuti. La prestazione è stata notevole, la squadra si è espressa a grandi livelli e mi fa piacere che si sia creato questo feeling col pubblico”. E’ finita infatti con tutto il gruppo a cantare sotto la curva, a festeggiare un successo decisamente importante. Sia per i tre punti tout court, sia per l’autorevolezza dimostrata da una squadra sempre più sorprendente. L’ennesimo esame, domenica sulle rive del lago di Garda, a Salò, contro la Feralpi dell’ex Sottili.

Riolfo recupera Sarzi Puttini e schiera Pezzi sull’out destro, confermando Simonetti in mediana. Dentro Maurizi (Jelenic in panca) a supporto di Cianci e Biasci. Nel Piacenza Polidori in attacco al posto di Paponi, Framchini prende il posto dello squalificato Nicco.

Parte forte il Carpi che sfiora il vantaggio già al 3’ con una bella punizione di Cianci che sfiora l’incrocio alla sinistra di Mazzini. Al 7’ Biasci da due passi non trova l’impatto sulla palla dopo un’ottima iniziativa di Saber dalla destra.Al 14’ conclusione di Pezzi dai venti metri, Mazzini c’arriva in presa bassa.  Il gol – si dice in questi casi – aleggia nell’aria. E arriva puntuale al 16’: il Piacenza dorme, ma il Carpi no. Bravo Dario Saric a risolvere a proprio favore una mischia e gonfia la rete proprio sotto la curva “Bertesi-SIligardi”. Il Carpi insiste e va vicino anche al 2-0, con un destro ravvicinato di Cianci sul quale è bravo e reattivo Mazzini, che va a prenderla nell’angolino.  Ma la superiorità dei biancorossi è quasi imbarazzante. Il raddoppio arriva molto presto, frutto di una bella combinazione in velocità che coinvolge Saber e Maurizi. Palla a destra, all’accorrente Biasci, che si allarga e arma il suo destro mortifero che si spegne nell’angolino. Biasci segna così il gol numero 14 in campionato. Bottino ottenuto nelle ultime diciotto gare. Cui si aggiunge una rete in Coppa. Il Piacenza ci capisce poco, ricorrendo alle maniere forti per fermare i biancorossi. Carella, però, usa poco il cartellino giallo (mai per gli ospiti). Un fallaccio su Saric al 44’ fa scattare in piedi la panchina del Carpi, con Carella che redarguisce verbalmente il ds Stefanelli.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella ripresa ci si aspetterebbe una reazione del Piacenza, ma la squadra di Franzini non riesce mai a rendersi pericolosa. Dopo undici minuti, anzi, subisce pure il terzo gol per mano di uno scatenato Saric,che dal vertice sinistro dell’area, indovina un sinistro a giro di ottima fattura sul quale nulla può Mazzini. La gara di fatto si chiude qui. Il resto è solo accademia.

GOL: 16’ Saric; 28’ Biasci; nel s.t. 11’ Saric.
CARPI (4-3-1-2): Nobile s.v.; Pezzi 6,5, Sabotic 6,5 Ligi 6,5 Sarzi Puttini 6,5 (27’ st Varoli 6); Saber 7,5 (25’ st Fofana 6), Simonetti 6,5 (28’ st Boccaccini 6), Saric 7,5 (30’ st Carta 6); Maurizi 6,5; Biasci 7, Cianci 6+ (25’ st Jelenic 5,5).  A disp.: Rossini, Celeste; Bellini, Varga, Magrini, Mastaj, Tommasone. All.:  Riolfo 7.  
PIACENZA (3-5-2): Mazzini 6; Pergreffi 5,5, Borri 5,5, Milesi 5; Zappella 5 (12’ st Castellana 6), Franchini 6, Marotta 5,5, Della Latta 5,5, Nannini 5 (12’ st Imperiale 6); Sestu 5 (18’ st Cattaneo 6), Polidori 5 (35’ st  Sylla). A disp.: Bertozzi, Riccardi, Bolis, Paponi.  All.: Franzini 5.
ARBITRO: Carella di Bari 5,5 (assistenti Gregorio e Mittica, entrambi di Bari).
NOTE: ammoniti Simonetti, Imperiale.; Recupero 2’ pt, 5’ st.  Spettatori 1476 di cui 742 paganti (incasso 5910 euro) e 734 abbonati (rateo 4508,42)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • Covid. Studenti positivi in quattro scuole di Modena e in una di Carpi

  • Pullman nel fosso dopo uno scontro con un furgone, grave incidente a Campogalliano

  • Covid, 15 casi a Modena. Oltre la metà da contagio famigliare

  • Addio a Maria Lucia Matteo, stimata ginecologa di Carpi

  • Covid. La Regione lancia il test gratuito in farmacia per i genitori degli studenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento