rotate-mobile
Sport

Carpi Vicenza 2-1 | Matos e Borriello portano il Carpi agli ottavi di Coppa Italia

Nel frigorifero di Modena la squadra di Castori piega 2-1 i veneti con una bella ripresa e passa agli ottavi. Giocherà a Firenze il 16 dicembre

Castori può sorridere ancora. Raggiunge l’obiettivo, fa giocare chi trova meno spazio, batte il Vicenza ed accede all’ottavo di finale di Coppa Italia. Un bel regalo per la truppa biancorossa che sarà chiamata a sfidare in casa sua, la Fiorentina di Paulo Sousa in gara secca.  Dopo un primo tempo non troppo esaltante, ma comunque non privo di occasioni per i biancorossi di casa, il Carpi sfonda nei secondi 45’, meritando ampiamente il passaggio del turno. Una prova comunque confortante in vista del durissimo impegno di campionato di domenica sera col Milan, sempre a Modena. 

Nebbia sul “Braglia”, visibilità scarsa, ma Manganiello dà inizio al match con una decina di minuti di ritardo. Da Vicenza pure un centinaio di tifosi che sfidano il clima non certo invitante. La maggior parte dei tifosi del Carpi restano a casa, sbirciando la diretta tv di mamma Rai. 

LA CRONACA - Dopo 3’ Gabriel Silva arma il sinistro che termina a lato. Al 10’ Borriello invita Gino al tiro, ma il destro è ancora fuori misura. Poco dopo percussione di Matos che (sembra) essere messo giù da Sampirisi. L’arbitro lascia correre. Al 17’ si ha ci prova Marrone sottomisura, ma preso in controtempo l’ex juventino tenta un’improbabile “scorpione” che finisce fuori. Prevalenza del Carpi nel primo tempo. Ma non c’è precisione nelle conclusioni. Prima è Matos al 23’ a colpire sporco una punizione dalla sinistra di Lazzari, poi è Borriello a spedire nella curva ospiti. Il Vicenza non riesce a proporsi, Sbrissa e e Pettinari giocano lontani e non aiutano Raicevic (quasi un ex, visto che tre anni fa si allenò a lungo col Carpi di Lega Pro, ma non fu mai tesserato). 

Nell’intervallo Castori toglie Wallace, fa entrare Cofie, arretrando Marrone in difesa. Letizia torna a destra e subito, dopo neanche un minuto e mezzo, proprio lui mette in mezzo un pallone che Matos è bravo a girare in rete. Il Vicenza evapora. Al 15’ Borriello viene messo giù da Sampirisi (ultimo uomo) e guadagna un rigore che lui stesso trasforma. Vicenza in dieci e sotto di due. Castori dà spazio prima a Pasciuti e poi a Lasagna. Proprio l’attaccante, entrato al posto di Borriello, invita Gino al tiro, al 28’, palla di pocom lontana dall’incrocio.  Al 29’ c’è un rigore anche per il Vicenza. Goffo intervento di Marrone, che palesemente fa mani in area. Brkic para il  conseguente rigore di Leonardo Gatto, che però di testa riesce a rimediare. Manca ancora un quarto d’ora e Marino si gioca la carta Giacomelli alla vana ricerca della rimonta.  

IL TABELLINO
CARPI – VICENZA 2-1 (0-0)

GOL: nel s.t. al 2’ Matos, 16’ Borriello (rig.), 30’ Gatto L. 
CARPI (4-4-1-1): Brkic; Wallace (1’ st Cofie), Letizia, Gagliolo, G.Silva; Matos, Marrone, Gino, Martinho (24’ st Pasciuti); Lazzari; Borriello (19’ st Lasagna). A disposizione: Belec, Cofie, Zaccardo, Wilczek, Lollo, Spolli. All.: Castori.
VICENZA: (4-3-2-1): Marcone; Bianchi, Rinaudo, Sampirisi, El Hasni;  Gagliardini (19’ st D’Elia), Modic, Urso; Sbrissa (28’ st Gatto L.), Pettinari (33’ st Giacomelli).  Raicevic. A disposizione: Vigorito, Bielogravic; Cecconello. All.: Marino. 
ARBITRO: Manganiello di Pinerolo (Gava/D’Apice, quarto uomo Baracani).
Note: espulso al 14’ st Sampirisi (fallo da ultimo uomo su Borriello); ammoniti 7’ Modic (fallo su Borriello), 37’ Wallace.
Recupero 2’, 4’.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carpi Vicenza 2-1 | Matos e Borriello portano il Carpi agli ottavi di Coppa Italia

ModenaToday è in caricamento