rotate-mobile
Sport

Chievo Modena 3 - 0 | Risultato prevedibile, ma che tristezza

Al 'Bentegodi' di Verona, il Chievo batte il Modena per 3-0 nel quarto turno di Coppa Italia con una doppietta di Uribe e un bel gol di Paloschi. Mai in partita i canarini guidati da capitan Bernacci

A passare il turno di Coppa Italia, come previsto, è il Chievo di Di Carlo, che andrà ad affrontare l'Udinese allo stadio 'Friuli'. Tra i veneti e gli emiliani termina per 3-0 a favore dei padroni di casa che indisturbati vanno a infliggere una sconfitta pesante ai canarini completamente rimaneggiati, è vero, ma deludenti. A fare migliore figura sono stati sicuramente i giovani della Primavera scesi in campo: Fantini, Foresta, Minarini, Fiandaca e Trombetta. Bernacci nelle vesti di capitano fa saltare i nervi anche al più pacato dei tifosi tirando uno dei rigori più brutti della storia e aggredendo del tutto immotivatamente il povero clivense Grippo, entrato da poco in campo.


IL MATCH - A rompere gli indugi è Uribe al 33' che in area raccoglie un buon assist e porta avanti i suoi, nel momento forse migliore per i canarini. Il Modena continua la sua gara con lanci lunghi per Bernacci del tutto inutili e senza essere mai pericoloso, superando la metà campo raramente. I veneti sembrano tutto sommato non voler spingere più di tanto una volta acquisito il vantaggio ma si fanno comunque pericolosi al 42' con una punizione di Moscardelli e subito dopo con Paloschi. L'arbitro concede 5' di recupero e nel terzo dell'extra time un giocatore del Chievo tenta un tiro da distanza rilevante, Fortunato para ma non trattiene, così Uribe può siglare la sua doppietta personale con un tap-in vincente e chiude la partita. Nella ripresa passano solo 3' per spegnere definitivamente ogni speranza dei canarini: cross da metà campo, sponda di testa in area per Paloschi che indisturbato tocca in rete per il gol del 3-0. Al 53' arriva la prima occasione per il Modena con Carraro che dimenticato in area tenta di anticipare Puggioni ma non riesce. E' un buon momento per i canarini e al 54' Cesar colpisce con una gomitata il solito Carraro, tra i migliori, in area ed è calcio di rigore. Al dischetto va capitan Bernacci e sfoggia un tiro nemmeno degno di essere raccontato: Puggioni, con tutta la calma del caso, para. I giovani gialloblù emiliani provano a recuperare almeno nel tentativo di segnare il gol della bandiera e si fanno pericolosi con Fantini e Carraro in più occasioni. Dal 60' in poi però è solo Chievo: Moscardelli e Kirilov fanno spesso tremare la difesa avversaria. L'ultima emozione della gara è un'occasione limpidissima di Paloschi che, aspettandosi però il fischio del fuorigioco, calcia pianissimo addosso a Fortunato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chievo Modena 3 - 0 | Risultato prevedibile, ma che tristezza

ModenaToday è in caricamento