Sport Stadio Braglia / Viale Monte Kosica

Calcio, Maurizio Ciaramitaro: "Ad Ascoli sarà una guerriglia"

Dopo i pesanti infortuni iniziati già nello scorso campionato, Ciaramitaro sta recuperando la forma: "Mi mancano troppo le partite, mi basta poter giocare anche solo un minuto"

Alla domanda "Come stai Maurizio?", risponde "Sto malissimo! Ogni volta che dico che sto bene mi succede sempre qualcosa, così metto le mani avanti". E' Maurizio Ciaramitaro, il centrocampista arrivato lo scorso gennaio a Modena; da allora ha giocato poche, pochissime partite, sempre vittima di infortuni pesanti. Ora si sta riprendendo ed è già rientrato in campo nella gara vinta contro il Livorno sabato scorso. "Ho sempre tanta voglia di rientrare in campo e a volte non penso che dopo certi infortuni sarebbe meglio aspettare per non rischiare. La voglia di stare bene e il fatto dii allenarmi mi rendono comunque felice. Quando sono entrato in campo col Livorno il Mister mi ha chiesto di stare davanti ad Armando Perna e Marco Turati per contrastare i palloni di testa".


Dopo aver urlato, essersi arrabbiato e aver battuto i pugni sui muri della tribuna, Ciaramitaro spiega il suo punto di vista sulla squadra e sulle difficoltà che ha avuto: "Fin dall'inizio la mentalità era giusta e non è nemmeno un discorso di modulo: quando le cose vanno male si perde fiducia, poi quando arrivano i risultati, anche i pareggi, poi comincia a girare tutto meglio. La squadra è buona e ha giocatori importanti". Venerdì sera si va ad Ascoli, squadra penalizzata proprio ieri di altri 3 punti, e allenata da una vecchia conoscenza di Ciaramitaro, Fabrizio Castori. "Conosco bene Castori e so che ora saranno ancora più nervosi per la penalizzazione; sono una squadra forte e non molleranno perciò sarà una vera e propria guerriglia. Loro saranno aggressivi ma noi dobbiamo dare continuità alle prestazioni e al morale. Finora siamo stati troppo timidi: io voglio dare sempre il massimo e non mi tiro mai indietro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, Maurizio Ciaramitaro: "Ad Ascoli sarà una guerriglia"

ModenaToday è in caricamento