Cittadella-Carpi 8-7 (3-3) | Non basta una tripletta di Vano, il Carpi si arrende ai rigori

Unico errore ma decisivo di Arrighini, si qualifica il Cittadella. Domenica è già campionato, derby col Cesena al Cabassi

Sottile è il filo che separa la vittoria dalla sconfitta, com’è quello che fa ondeggiare fra la soddisfazione per una prestazione all’altezza (con sontuosa tripletta di Vano) e l’amarezza di una beffa dopo aver sprecato due o tre occasioni per il colpo del ko. A sfidare la Fiorentina al “Franchi” a dicembre ci va il Cittadella che si aggiudica (ai rigori) l’avvincente sfida di ieri sera al “Tombolato”. Decisivo il penalty sbagliato da Arrighini che si fa parare il quinto della serie prima del gol decisivo di Vrioni.  Un’altalena di emozioni, comunque, nel segno di una sfida mai banale come tutte quelle tra Cittadella e Carpi. Un protagonista si staglia su tutti, Michele Vano che firma una tripletta (quattro gol in Coppa in 210’), non sbaglia dal dischetto per due volte, compresa la serie, e dimostra come la fiducia accordatagli non sia affatto mal riposta, così come l’interessamento della Triestina, che il Carpi ha cortesemente “snobbato”.

Ad una settimana dall’inizio del campionato (al “Cabassi” domenica 25 arriva il Cesena), ci sono buone indicazioni per Riolfo.

La partita è ricca di emozioni: Djaw al 24’ viene steso da Rossini e trasforma il rigore. Stesso cliché con Vano che si inserisce in mezzo alla difesa di casa, subisce fallo in area e firma lui stesso il pari. Il Cittadella spreca fino al 2-1, siglato dal giovane Celar Sembra finita, ma Vano, al 90’ con la sua specialità, ovvero il colpo di testa, manda tutti ai supplementari. L’attaccante romano si ripete all’overtime (al 4’) portando il Carpi in avanti. I veneti schiumano rabbia, si riportano sotto e falliscono pure un rigore (con lo stesso attaccante scuola Roma). Il Carpi spreca due volte il 2-4 con Vano ed Arrighini e paga dazio a due minuti dalla fine. Proia ne approfitta e sigla il 3-3. Ai rigori tutto perfetto fino all’errore decisivo di Arrighini.

CITTADELLA – CARPI 8-7 (dopo i calci di rigore) (3-3 al 120’, 2-2 al 90’; 1-1 al 45’)
GOL: pt 25’ rig. Diaw, 43’ rig. Vano; st 24’ Celar, 45’ Vano; pts 4’ Vano, sts 13’ Proia. 
RIGORI: Maurizi gol, Branca gol, Sarzi Puttini gol, Panico gol, Vano gol, Celar gol, Fofana gol, Proia gol, Arrighini parato, Vrioni gol
CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari; Ghiringhelli, Drudi, Adorni, Rizzo (15’ pts Camigliano); Vita (24’ st Proia), Pavan (15’ st  Celar), Branca; Gargiulo; Panico, Diaw (39’ st  Vrioni). All. Venturato. 
CARPI (4-3-2-1): Rossini; Pellegrini, Sabotic, Ligi, Lomolino (91' Sarzi Puttini); Saber, Pezzi, Carta (69' Arrighini); Saric (98' Fofana,); Jelenic (84' Maurizi), Vano. All. Riolfo.
ARBITRO: Volpi di Arezzo
NOTE: spettatori 1560

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra "ribelle" GimFIVE di Modena Est riapre oggi. Arriva la polizia

  • #IoApro, si allarga anche a Modena la protesta dei commercianti per riaprire tutto il 15 gennaio

  • Tavoli pieni e cena regolare nei ristoranti aperti ieri sera contro il Dpcm

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

Torna su
ModenaToday è in caricamento