rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Sport

Modena Calcio, Luca Toni spinge la cordata dell'imprenditore Marai

Si è presentato il gruppo costituito da quattro soci, con Toni, Marai, Piccolo e Beraldi. Direttore sportivo l'ex FeralpiSalò Eugenio Olli. L'imprenditore bresciano punta tutto sulla solidità economica del suo gruppo

Debutta ufficialmente anche il terzo gruppo di imprenditori che parteciperà formalmente al bando proposto dal Comune di Modena fra le realtà societarie interessate all'acquisto del Modena Calcio. Si tratta di quella che è stata formalmente denominata Modena Calcio SSDARL e che gode di un attacco a due punte costituito da un lato dal capitale dell'impreditore lombardo Roberto Marai e dall'altro da Luca Toni, designato Direttore Generale in caso di aggiudicazione del bando.

La società costituita nei giorni scorsi può vantare un capitale sociale di 4 milioni, ma promette già che si tratta solo di una base di partenza, che vedrà un investimento effettivo per il rilancio della squadra ben più elevato. Oltre a Marai, che detiene l'86% delle quote, sono soci anche l'imprenditore Alessandro Piccolo (edilizia Reya Srl) per il 10%, l'avvocato Domenico Beraldi e lo stesso Toni per quoti minime.

Marai porta in odte la solidità del suo gruppo imprenditoriale, che da ormai oltre 50 anni opera nel settore dell'intrattenimento e che vede il suo core business nelle sale da gioco - come ad esempio il marchio LasVegas attivo anche a Modena - ma anche nella produzione e nell'importazione di macchine da gioco. Lo stesso Marai si definisce "imprenditore a 360 gradi e appassionato di calcio" e ha già debuttato sulla scena sportiva modenese sponsorizzando il volley maschile. "Ci contraddistingue solidità finanziaria di partenza fatta di capitali veri - ha spiegato il presidente - Sulla scorta di Piccolo abbiamo già avuto persone che si sono avvicinate e che verranno a farci compagnia. Per questo abbiamo lasciato una percentuale libera (circa il 35%, ndr) per ampliare l'offerta di altri soci investitori. Quello che ci contraddistingue sono entusiasmo serietà e voglia di fare".

Dal canto suo Luca Toni si è detto pronto a "buttarsi in questa bellissima avventura", avendo trovato nell'imprenditore bresciano la forza più credibile per il rilancio del club canarino di cui è stato anche giocatore dalle giovanili alla prima squadra. "Prima di essere in questa compagine - ha detto - con tifoso del Modena. Sono molto legato legato alla squadra e so quanto ci sia volga di calcio a Modena. Quando ho visto lasituazione ho cercato di fare qualcosa di importante per questa città. Anche a livello giovanile. Penso che chiunque prenda il Modena debba partire da basi solide. Noi ce le abbiamo".

La cordata ha già coinvolto nel progetto, con la qualifica designata di Direttore Sportivo, Eugenio Lolli, uomo di calcio di trentennale e comprovata esperienza, già Direttore Sportivo di FeralpiSalò (fino alla fine della SS 2016-17), società che è stata avversaria dello stesso Modena in Lega Pro prima del tracollo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Modena Calcio, Luca Toni spinge la cordata dell'imprenditore Marai

ModenaToday è in caricamento