menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riparte anche l'attività sportiva del CUS di Unimore

I corsi e le novità per l’anno 2020/2021 saranno presentate sulla piattaforma di Google Meet lunedì 5 ottobre

Il Centro Sportivo Universitario di Unimore è pronto ad accogliere gli studenti, gli studenti atleti ed il personale dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. La stagione del CUS ripartirà ad ottobre con moltissime attività e tutte le proposte saranno nel rispetto delle normative di contenimento attuate per il Covid-19.

Il CUS ed Unimore hanno realizzato interventi diretti al miglioramento del complesso sportivo, che contempla un campo polivalente scoperto (calcio a 5 e tennis) in materiale sintetico, un campo polivalente coperto (calcio a 5 e tennis) in materiale sintetico, una palestra con pavimentazione in legno, un campo di beach volley/tennis scoperto ed un campo di tiro con l'arco, una sanificazione degli ambienti con l’implementazione ed integrazione di  tutte le indicazioni necessarie per offrire la massima sicurezza agli utenti ed un ampliamento dell’offerta delle attività sportive con nuovi corsi e convenzioni.

I primi ad essere stati accolti in un CUS rinnovato sono stati i bambini ed i ragazzi che per 9 settimane, tra giugno e settembre, hanno potuto frequentare il centro estivo proposto dal Centro Universitario. Ora, però, la struttura di Unimore è pronta a ripartire con tutte le attività, rivolte anche agli universitari, che saranno presentate alle matricole di Unimore lunedì 5 ottobre 2020 dalle ore 10.00 su Google Meetmeet.google.com/fkr-zeyg-vty

I vantaggi per gli studenti di Unimore sono molti come le numerose convenzioni con strutture ed enti sportivi esterni e la gratuità della tessera del CUS, che quest’anno si potrà richiedere anche online, a tutti gli studenti in pari con i pagamenti dell'anno accademico in corso 2020/2021 mentre per tutti gli studenti non in pari con i pagamenti, la tessera ha un costo agevolato di 15 euro. Per tutti gli esterni il costo rimane invariato a 20 euro.

 Dopo l’attivazione nei mesi del lockdown delle campagne di comunicazione dell’Ufficio per lo Sport #iorestoacasa e #distantimauniti, nei quali il CUS ed Unimore hanno esteso la possibilità a tutta la comunità dell’Ateneo di poter partecipare gratuitamente alle attività da casa, il CUS organizza anche in questo periodo una "HOME FITNESS" ovvero la possibilità di svolgere attività fisica guidata tra le mura domestiche. Per partecipare a questo corso basterà semplicemente registrarsi alla pagina facebook privata del CUS, ad un costo agevolato di 30 euro al mese.

Il Cus – afferma la Delegata allo Sport di Unimore prof.ssa Isabella Morlini - si sta impegnando sempre più verso la comunità di Ateneo: lo attesta la tessera gratuita per gli studenti in regola con le tasse universitarie ed i corsi gratuiti offerti ai dipendenti e agli studenti Unimore durante il periodo di lockdown, per aiutare la comunità accademica nella fase emergenziale. Da sottolineare le numerose convenzioni con strutture (ad esempio piscine esterne) ed enti sportivi proprio per agevolare e incentivare l'attività sportiva di studenti e dipendenti”.

Agli studenti atleti di Unimore è dedicato anche il progetto DUAL CAREER - Unimore Sport Excellence che offre la possibilità di poter usufruire di percorsi e supporti adeguati in ambito accademico affinché l’atleta di Unimore possa conciliare la carriera agonista con il percorso di studio intrapreso.

Desidero ricordare - prosegue la prof.ssa Isabella Morlini di Unimore - che nel 2019 il CUS ha portato ai Campionati Nazionali Universitari circa 70 atleti in 11 discipline sportive, sfiorando il podio con le squadre di pallavolo maschile e calcio a 11, vincendo un oro, tre argenti e tre bronzi individuali in atletica leggera, un oro, un argento e tre bronzi individuali in taekwondo. La situazione emergenziale che stiamo vivendo ha giustamente bloccato i campionati che quest’anno si sarebbero svolti a Torino e che avrebbero certamente regalato altre numerose soddisfazioni al nostro Ateneo”.

“Far parte del CUS di Unimore, - afferma il responsabile del Centro Sportivo Universitario dott. Diego Caravaglios - soprattutto in questo momento storico, significa poter praticare numerose attività sportive sia ludiche che agonistiche supportati da tecnici giovani ed esperti in un ambiente che si è da subito adeguato ai protocolli nazionali e regionali per tutelare la salute di atleti, utenti e collaboratori. Lo scopo del CUS di Unimore è quello di poter far fare ogni tipo di sport in sicurezza, in allegria in un ambiente sano senza pregiudizi di razza o di genere, senza dimenticare che tutta l'attività motoria è un farmaco naturale per migliorare il nostro benessere e per prevenire innumerevoli malattie”.

Il CUS di Unimore, dunque, si rivolge non solo agli studenti, agli studenti-atleti, ai bambini ed ai ragazzi dai 4 ai 16 anni affiancati da istruttori esperti laureati in scienze motorie, bensì anche a tutti coloro che desiderano fare della pratica sportiva uno stile di vita sano e di aggregazione. 

Per tutte le informazioni sulle molteplici opportunità, sugli orari e sulle disponibilità dei campi del Centro Sportivo Universitario consultare www.cusmodena.it

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    Covid, il 26,3% dei modenesi non è più "suscettibile d'infezione"

  • Cronaca

    Sassuolo, scoperti tre furbetti del reddito di cittadinza

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento