menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cross, successo per Cordazzo e tripletta tra le Allieve

E’ iniziata con il piede giusto per la Fratellanza anche la stagione del cross. Nella prima prova regionale, andata in scena sulla pista di avviamento al ciclismo e para ciclismo intitolata allo storico massaggiatore di Fausto Coppi, Giannetto Cimurri, attigua al Campo Volo di Reggio Emilia si sono messe in mostra soprattutto le ragazze con il successo di Giulia Cordazzo, la tripletta delle Allieve e il secondo posto di Chiara Casolari. A causa delle norme vigenti la prima prova è stata posticipata da gennaio a febbraio, ma l’organizzazione impeccabile della Corradini Rubiera unita a Tricolore Sport Marathon ha reso la manifestazione piacevole per i concorrenti e per i pochi allenatori/spettatori ai lati del percorso.

Le Allieve aprono con una tripletta

Si torna a gareggiare nel cross a quasi un anno di distanza dall’ultima prova, era il 23 febbraio quando andò in scena ad Imola l’atto conclusivo della fase regionale 2020.

Ad aprire le danze sono state le Allieve che hanno dovuto percorrere 4 chilometri. La distanza per le giovani al primo anno di categoria è stata fin da subito una difficoltà aggiunta a quelle che i cross già di per sé presentano. Dal chilometro e mezzo a cui erano abituate da Cadette si sono trovate a dover fronteggiare fin dalla prima prova una distanza quasi tripla, la più lunga che può esser proposta ad atlete under 18. Le protagoniste della Fratellanza non si sono però fatte intimorire e hanno messo fin da subito in chiaro le loro intenzioni dominando senza rivali la gara. A vincere con circa 20” di distacco sulle avversarie è stata Sara Crociani, seconda Alice Alessandri, entrambe al primo anno di categoria, terza la pavullese Giulia Bertacchini, classe 2004. Nelle prime dieci anche le due pavullesi Francesca Venturelli settima e Sofia Ferrari ottava. Bene anche Eleonora Canali quindicesima e Alice Ferrari sedicesima. Ventitreesima piazza per Arianna Cavicchioli.

Juniores, Cordazzo davanti a tutti

Dopo i buoni risultati nelle gare in pista ad ottobre, Giulia Cordazzo torna a confermarsi anche sul cross con una vittoria schiacciante sulle avversarie. La sua prova di 4 chilometri si è chiusa in 14’01” con ben 48” di margine sulle avversarie capitanate dalla triatleta romagnola Myral Greco.

Senior e Promesse, tripletta delle U23 e secondo posto assoluto della Casolari

I sei chilometri della gara femminile hanno visto una trentina di atlete al via. A dettare il ritmo fin da subito è stata la vincitrice della gara, Ivana Iozzia della Corradini. Alle sue spalle le inseguitrici formavano un folto gruppo di otto. A un chilometro dal traguardo Chiara Casaolari, classe 1993 portacolori della Fratellanza ma di origini pavullesi, ha dato il via ad una decisa progressione, seguita a ruota da Giulia Vettor del Cus Parma e a decidere le sorti della gara è stato il rettilineo finale di circa 200 metri dove la Casolari è riuscita a maturare ben 5 secondi di margine sulla rivale. Quinto posto assoluto per Chiara Bazzani, tredicesima Chiara Cocchi e quattordicesima Chiara De Giovanni che, però, sono le prime tre per quanto riguarda la graduatoria della categoria Promesse.

Le altre gare maschili

Nella gara di 6 chilometri Junior maschile i primi tre atleti hanno condotto una gara di alto livello guadagnando un margine netto sugli avversari. Quarta piazza per il portacolori della Fratellanza Edoardo Bruzzi con il tempo di 21’07”, tredicesimo il pavullese Riccardo Masetti, non al top della forma fisica. Entrambi cercheranno di migliorarsi nella seconda prova in programma il 21 febbraio. Anche negli Allievi podio mancato di una sola posizione da parte di Matteo Costa, che all’esordio nella categoria non è riuscito a salire sul podio per soli sei secondi. Bene gli altri gialloblù in gara: tredicesimo Luca Brandoli, quattordicesimo Francesco Zurru e diciassettesimo Davide Silvestri.
Nei 10 chilometri della gara Senior maschile bene Riccardo Brighi al tredicesimo posto, buono anche il diciassettesimo posto di Gianmarco Accardo.

Le classifiche di società

La prima prova del campionato di società vede la Fratellanza al dominio della classifica a squadre soltanto nella categoria Allieve femminile con 297 punti davanti all’Atl. Estense seconda in classifica con 256. Al maschile gli under18 hanno ben difeso i colori di casa piazzandosi al secondo posto per un solo punto di distacco sulla Pol. Centese che guida la classifica con 273 punti, 272 quelli realizzati dalla Fratellanza. Al termine della prima giornata a guidare la classifica Senior femminile è la Corradini Rubiera con 289 punti contro i 283 punti della Fratellanza. Per la graduatoria Senior maschile invece la Fratellanza, con 231 punti, è riuscita a piazzarsi al settimo posto, mentre a comandare la lista delle società della nostra regione è l’Atl. Casone Noceto con 297 punti. Fratellanza fuori dal podio anche nella categoria Junior dove al maschile i gialloblù sono al quinto posto, mentre al femminile le mezzofondiste con 100 punti sono restate fuori dal podio per un soffio. Quarta, infatti, la loro posizione, in una graduatoria in cui sarà molto difficile raggiungere la vetta della classifica dominata dalla Montanari Gruzza con 283 punti.

Seconda prova domenica

La seconda prova è in programma a Correggio domenica 21 febbraio, nello storico percorso che nel 2012 ospitò i Campionati Italiani di società dove la squadra Junior della Fratellanza (allora ancora sotto il nome di Mollificio Modenese Cittadella) con Chiara Casolari, Francesca Bertoni, Laura Squarzina, Chiara Covili, Maria Melotti vinse il titolo italiano.

Campionato lanci, esordio ok per Frattini e la new entry Casadei

Ieri mattina a Imola è andata in scena anche la prima prova del campionato invernale di lanci, che come per il cross presenta una prima fase regionale e, successivamente, una nazionale per coloro che hanno realizzato i migliori risultati.

Anche qua i colori della Fratellanza si sono issati ai vertici a partire da Giovanni Frattini, che ha vinto senza problemi la gara di giavellotto riservata alle categorie Allievi e Juniores. Il romagnolo di casa gialloblù ha scagliato l’attrezzo alla misura di 70.33 metri al primo lancio, per poi riavvicinarsi costantemente oltre i 68 metri, ma senza migliorarsi ulteriormente. La misura è un risultato già importante perché rappresenta il minimo per la qualificazione ad Europei e Mondiali U20.

Primo posto tra le Promesse, invece, per la new entry Emanuela Casadei che con la misura di 46.04 metri ha esordito nel migliore dei modi nella sua nuova avventura con i colori modenesi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Contagio, oggi 379 casi e 7 decessi in provincia di Modena

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento