rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Sport

Modena, Nardini: "Contro l'Empoli uno scontro diretto. Occhio a Tavano"

Si va in cerca di un nuovo risultato positivo ad Empoli, contro una squadra che sta lottando per la salvezza. Nardini: "Dobbiamo riprenderci ciò che ci hanno tolto all'andata"

Si va ad Empoli per uno scontro diretto. Ad inizio anno si sarebbe pensato ad uno scontro per accedere ai play off tra le due squadre, invece ci si batte per la salvezza: "Sarà una partita molto difficile perché per tutte e due le squadre è importante il risultato pieno - spiega Nardini -: per noi per toglierci il prima possibile dalla zona calda e per loro per riagganciarsi avendo anche una partita in meno, conosco bene come lavorano e so che la prepareranno al massimo". Il momento però è propizio e la forma dei gialloblù molto buona: "Stiamo bene e dobbiamo portatre a casa i tre punti. Ci eravamo prefissati come gruppo di prendere alla lettera il Mister quando diceva che non vuole perdere perciò dobbiamo fare sempre punti e risultati positivi per raggiungere prima possibile i 50/52 punti ed essere tranquilli veramente".

Riccardo Nardini conosce bene l'Empoli essendo un ex: "L'Empoli ha davanti giocatori molto pericolosi quindi dovremo stare molto attenti a Tavano e Maccarone in particolare, ma anche agli altri e all'aspetto mentale, sperando di riprenderci ciò che ci hanno tolto all'andata". Sì, perché all'andata andò a finire con una vittoria secca per 2-0 dei toscani sui canarini, sconfitta che costò l'esonero a Bergodi: "Può essere uno scontro diretto perché vincendo prenderemmo un bel distacco da un'altra squadra che gioca per la salvezza. I calcoli non vanno fatti perché può essere la volta buona che roviniamo ciò che di buono abbiamo fatto fino ad ora. Dobbiamo sfruttare i loro errori per portare a casa il risultato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Modena, Nardini: "Contro l'Empoli uno scontro diretto. Occhio a Tavano"

ModenaToday è in caricamento