Ferrari, in pista con dedica speciale al bicentenario dei Carabinieri

Sulle fiancate delle “rosse” un logo che le accompagnerà in pista nel Gran Premio di Montreal, a sottolineare un legame tutto italiano con l'Arma

Il logo sulle F14T (dal sito web della Scuderia)

Il Cavallino Rampante rende omaggio all'Arma dei Carabinieri, che proprio oggi celebrano il duecentesimo anno dalla fondazione. Per farlo, la Scuderia di Maranello ha deciso di riportare un logo con dedica sulla fiancata delle monoposto F14T che scenderanno in pista a Montreal nel fine settimana, per disputare il Gran Premio del Canada

Il simbolo, oltre alla tradizionale granata sormontata dalla fiamma con le lettere iniziali della Repubblica Italiana, riporta in basso il motto dei carabinieri “Nei secoli fedele” e le date divise da un tricolore: 1814, anno di fondazione dell’Arma, e 2014, anno del bicentenario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La Ferrari ha voluto applicare il logo sulle monoposto per evidenziare il legame che da sempre la unisce ai Carabinieri – si legge nel sito della Scuderia Ferrari – e che è basato sulla condivisione di valori profondi come il rispetto per la propria tradizione e la propria storia e sul fatto di essere due simboli dell’Italia nel mondo. Un legame che aveva trovato una sua spettacolare espressione già nel 2012, quando la Ferrari supportò il viaggio a Londra del 4° Reggimento Carabinieri a Cavallo. Questo speciale reparto dell’Arma, nel parco del Castello di Windsor, aveva eseguito il celebre Carosello Storico nell’ambito delle celebrazioni per il Giubileo della Regina Elisabetta II d’Inghilterra”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Scuole, contagi in altre 21 classi. Cinque finiscono in isolamento

  • A Modena 100 nuovi contagi. Decedute due anziane in città

  • Rapina nella villa di Luca Toni, famiglia legata e minacciata con la pistola

  • Contagio, 79 casi nel modenese. Deceduti un 86enne e un 77enne

  • Neonatologia, sette operatori e un neonato positivi nel reparto del Policlinico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento