Atletica, al Challenge di staffette la Fratellanza è d’argento

A Vigevano secondo posto per i velocisti della 4x100. E intanto Modena saluta la nazionale di mezzofondo

Dopo la novità dell’anno scorso, seconda edizione per il Challenge Nazionale di staffette, che ha assegnato i titoli italiani di staffette. La Fratellanza 1874 è accorsa a Vigevano con un obiettivo ben chiarp: salire sul podio della 4x100. Nonostante le assenze di Mattia Cesari e Tommaso Lazzarini, per piccoli infortuni, la formazione schierata da Mario Romano ha corso davvero bene schierando Matteo Ansaloni, Freider Fornasari, Simone Pettenati e Mark Obi Kalu. Un bel lavoro di team dato che Ansaloni, Fornasari e Obi Kalu vengono allenati da Leonardo Righi, mentre Simone Pettenati è seguito a Carpi da Cometti.

4x100 d’argento. Dopo la batteria corsa in 41”30, dietro ad Atletica Riccardi Milano (40”62) e Brixia Atletica (40”99), in finale la Riccardi non è scesa in pista a causa di un infortunio. In finale la Fratellanza ha corso nel medesimo tempo di 41”30, preceduta solo da Brixia Atletica che ha vinto il challenge.

I commenti. Molto soddisfatto Romano “i ragazzi hanno corso forte ed i cambi sono andati molto bene nonostante l’emergenza Cesari sia capitata ad inizio settimana. Con i ragazzi ancora più affiatati può essere una staffetta da meno di 41 secondi”.
Lanci: a Rovereto volano i giavellottisti. Trasferta molto positiva per Stefano Iuliano, Andrea Chiossi e Sara Corradin che hanno aperto la loro stagione primaverile a Rovereto. Stefano ha migliorato di ben 6metri il proprio primato personale, lanciando a 53,55 e cogliendo i frutti di un inverno intenso di allenamenti. Stefano ha raggiunto così il terzo posto seguito al settimo da Andrea Chiossi, anche lui al personale con la misura di 43,07. Ritorno al successo per Sara Corradin che è tornata a superare la barriera dei 40 metri con il miglio lancio atterrato a 40,26.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Modena saluta il raduno della nazionale. È terminato il raduno della nazionale di mezzofondo che per 10 giorni ha radunato a Modena il meglio dell’atletica nazionale. In 35 tra tecnici e atleti hanno gravitato attorno al campo di atletica sotto il coordinamento del prof Gigliotti e del prof Incalza. I ragazzi hanno apprezzato molto le sessioni pomeridiane dove ad ammirare la loro corsa c’era il settore giovanile della Fratellanza: quasi 400 tra ragazzi e ragazze che frequentano il campo settimanalmente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pancaldi, non ce l'ha fatta lo scooterista di 55 anni

  • Coronavirus, 69 nuovi casi in regione. La metà tra Bologna e Reggio Emilia

  • Covid, 6 casi nel modenese. Un nuovo ingresso in terapia subintensiva

  • Covid, famiglie e imprese dovranno segnalare i rientri dall'estero. Poi quarantena in hotel

  • Contagio Trovati 15 nuovi casi nel modenese: erano già quasi tutti in isolamento

  • Si scaglia contro la moglie e la pesta in piazza, arrestato dalla Polizia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento