Lunedì, 17 Maggio 2021
Sport

La Fratellanza. Primi titoli regionali in palio a Rubiera, tornano i Cadetti

Secondo fine settimana di gare all’aperto, ora la scena passa a Cadetti e Master, senza dimenticare gli specialisti delle lunghe distanze, che a Rubiera si contenderanno i primi titoli regionali,

Secondo fine settimana di gare all’aperto, dopo i meeting di apertura del 10 e 11 aprile la scena passa a Cadetti e Master, senza dimenticare gli specialisti delle lunghe distanze, che a Rubiera si contenderanno i primi titoli regionali, in attesa dell’inizio vero e proprio della stagione estiva che come ogni anno, salvo il 2020 causa Covid, vedrà come primo vero atto il Trofeo Liberazione del 25 aprile.

Cadetti a Modena

Archiviato un inverno particolarmente complicato e senza gare, per la categoria Cadetti è tempo di tornare in pista per misurarsi nuovamente con gli avversari e con i propri limiti e potenzialità. Domani e domenica il Campo Comunale ospiterà un meeting provinciale e ne andranno in scena altrettanti nelle varie province dell’Emilia Romagna in modo da coinvolgere più comodamente tutti gli atleti delle annate 2006 e 2007. Le prestazioni realizzate da qui al 16 maggio saranno valide per andare a comporre la graduatoria della prima fase dei Campionati di Società. Alla seconda e conclusiva, ovvero la Finale Regionale, accederanno le quindici migliori società nella graduatoria complessiva di tutte le province. In pista e sulle pedane per la Fratellanza saranno tanti i giovani impegnati, chi in più gare e chi in una sola. Nel complesso si tratta di oltre 50 singoli atleti per un totale di 114 presenze nelle diverse gare in programma staffette comprese.

Primi titoli regionali a Rubiera

A Rubiera, invece, come da tradizione ormai consolidata saranno in palio domenica i primi titoli regionali vale a dire quelli relativi ai diecimila metri su pista, ai trenta minuti Allievi e venti minuti Allieve. Particolarmente affollata la gara maschile, dove a difendere i colori gialloblù ci sarà Gian Marco Ronchetti per la categoria Juniores. Nella prova femminile, invece, scenderà in pista Chiara Cocchi per la categoria Promesse. Cinque, invece, i giovani in gara nelle due sfide dedicate agli Under 18: si tratta di Matteo Costa e Simone Pierro tra i maschi, mentre tra le donne ci saranno Giulia Bertacchini, Sofia Ferrari e Francesca Venturelli.

In Romagna, e più precisamente a Faenza, spazio agli atleti Master e agli specialisti delle prove multiple giovanili. Per la Fratellanza gareggerà solamente una spedizione di atleti delle categorie Over 35, in particolare impegnati nel mezzofondo. L’unico velocista, infatti, sarà Giuliano Bagnoli che disputerà le gare sui 100 e 400 metri nella categoria SM60. Sui 1500 metri, invece, all’opera saranno Medardo Corsinotti, Amedeo Trenti, Loretta Rubini e Katia Citro. Quest’ultima si cimenterà poi anche sui 5000 metri assieme a Monica Barchetti, Paola Bernini, Annarosa Mongera e Carmine D’Amelio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Fratellanza. Primi titoli regionali in palio a Rubiera, tornano i Cadetti

ModenaToday è in caricamento