rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Sport

La Fratellanza. A Rieti tre giorni dedicati agli Italiani Assoluti, Fratellanza al via con nove atleti ed una staffetta

La prima parte della stagione estiva dell’atletica italiana è giunta al suo momento clou

La prima parte della stagione estiva dell’atletica italiana è giunta al suo momento clou. Da domani a Rieti prenderà il via una tre giorni che metterà in palio tutti i titoli tricolore assoluti della pista in un’edizione dei campionati che, sul modello di quanto già strutturato a livello Indoor, metterà a confronto solamente i più quotati specialisti di ogni disciplina. Il nuovo regolamento, infatti, prevedeva l’approdo a questa manifestazione solo per i primi undici delle varie graduatorie stagionali allo scorso 12 giugno ad eccezione di prove multiple e staffette dove il campo si restringeva ai primi sette atleti o squadre. Inoltre a questi qualificati di diritto si aggiungono i primi cinque classificati in ognuna delle gare del meeting denominato Challenge Assoluto andato in scena a Firenze ad inizio mese.

Fratellanza forza dieci

Nove atleti ed una staffetta saranno i rappresentanti della Fratellanza a questo appuntamento in terra laziale. Come noto a strappare il pass per primi sono stati coloro che hanno conquistato la qualificazione tramite il Challenge Assoluto ovvero Giovanni Filippi e Michele De Berti sugli 800 metri, Lucia Quaglieri nelle prove multiple e la staffetta 4x400 femminile. Per i primi sarà una gara come spesso accade sulla distanza complicata da affrontare ed in cui anche la fortuna o sfortuna potranno giocare un ruolo importante nella bagarre. Nelle prove multiple e più precisamente nell’Eptathlon, invece, mancherà la dominatrice Sveva Gerevini e si spalancano le porte per la doppietta dopo il titolo Promesse per Marta Giaele Giovannini. Alle sue spalle favorite per il podio la veneta Alice Lunardon e la bolzanina Maria Linda Pircher poi grande incertezza con tutte le atlete particolarmente vicine nei punteggi. Infine la staffetta 4x400 che punta ad un risultato di prestigio dovendo, però, affrontare una agguerrita concorrenza a partire da Bracco Atletica, Pro Patria Milano e poi Atletica Vicentina e Atletica Brescia 50 oltre alle ‘cugine’ del Cus Parma.

I qualificati dalle graduatorie

Sei sono le qualificazioni, invece, arrivate dalle graduatorie di cui una doppia per lo stesso atleta, si tratta del lanciatore Lorenzo Puliserti che si presenterà al via delle gare di lancio del martello e del peso. Nella prima l’atleta piemontese che veste i colori gialloblù è tradizionalmente più quotato avendo messo in mostra anche in stagione prestazioni vicine ai 60 metri.

In pedana per il salto con l’asta, invece, ci sarà Jacopo Mussi che sicuramente vorrà cancellare la brutta prova in occasione del Challenge in cui si è espresso nettamente al di sotto delle proprie possibilità. Il suo primato personale di 5,11 metri gli è valso comunque un buon piazzamento in graduatoria e, dunque, l’accesso alla gara per il titolo italiano.

Tre, infine, saranno i portacolori di casa Fratellanza impegnati in pista ed in particolare nella velocità dove Alessandro Ori si è guadagnato la qualificazione grazie all’ottima prova in occasione degli Italiani Under 23 sui 200 metri. Il suo personale di 21”06 lo ha collocato in posizione utile così come successo per Alberto Montanari sui 400 ostacoli con 51”48. A concludere il quadro, infine, Anna Cavalieri che ha abbattuto il personale sul giro di pista in questa stagione portandolo ad un ottimo 54”02 che gli è valso un posto nelle sedici.

Il programma

La tre giorni di gare si aprirà domani con le prove di marcia su strada sulla distanza di dieci chilometri, mentre entrerà nel vivo solamente a partire da sabato pomeriggio dove inizieranno e proseguiranno in parallelo i programmi di gare individuali e prove multiple. In particolare per i colori gialloblù nella prima giornata scenderanno in pista oltre a Lucia Quaglieri anche Alberto Montanari, Jacopo Mussi, Giovanni, Filippi, Michele De Berti e Anna Cavalieri. Nella giornata di domenica, invece, le due gare di Lorenzo Puliserti, Alessandro Ori, le eventuali finali di 400 ostacoli maschili, 400 piani femminili e 800 maschili ed in chiusura di programma, come da tradizione, le staffette 4x400.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Fratellanza. A Rieti tre giorni dedicati agli Italiani Assoluti, Fratellanza al via con nove atleti ed una staffetta

ModenaToday è in caricamento